BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quali dei nuovi cambiamenti presentati attuali può passare davvero per il voto finale o sarà bloccato

Nuovi cambiamenti pensioni che continuano ad andare avanti e novità possibili: cosa accadrà entro sabato? Le ultime notizie in vista del voto finale




Sabato 14 novembre si sapranno quali sono le novità pensioni che potranno andare avanti, dopo l'esame in Commissione Bilancio prima e Costituzionale poi. Tra le proposte, secondo le ultime notizie, continuano ad andare avanti cambiamenti sia migliorativi delle misure già approvate, sia nuovi, dall'assegno universale per gli over 55. Tre in particolare i metodi di cambiamento delle pensioni che vanno avanti, dal piano quota 100 in due versioni, cioè con l’uscita a 64 anni e non più a 60 e con penalizzazioni al 12%, o con l’uscita a 62 anni, ma con penalizzazioni più alte, del 20%-30%; all’estensione del contributivo donna anche per gli uomini che permetterebbe di andare in pensione a 62 anni con penalizzazioni alte o ricalcolo dell'assegno con metodo contributivo e in questo caso le alte penalizzazioni sarebbero alleggerite dalla mini pensione.

Ma c’è anche l'assegno universale con mini pensione, che prevede la possibilità di uscita tre anni prima per chi rimane senza lavoro con un assegno di circa mille euro che in parte dovrà essere restituito una volta maturata la normale pensione. E proprio questo metodo dell'assegno universale sembra sia il più fattibile anche se non si pone come vera e propria risposta per le pensioni, perché rappresenta un aiuto per chi perde il lavoro ma non per chi decide di uscire prima.

E’ il più fattibile, però, perché permette di adeguarsi al modello europeo, giacchè esiste già in quasi tutti gli altri Paesi europei. Le domande riguardano, dunque, i reali cambiamenti che potrebbero passare fino al voto finale, considerando il concreto rischio che vengano ancora bloccati dalla Commissione Finanzia sempre per una questione economica e di scarsa disponibilità di fondi.

Intanto, mentre una minoranza del Partito Democratico continua ad essere critica nei confronti di diverse norme presentate, il gruppo di Cuperlo chiede che vengano apportati i 10 cambiamenti descritti in un documento presentato che comprendono anche le pensioni sia con norme migliorative di quelle approvate sia nuove, come un metodo per uscire prima per tutti ma che sia utile e conveniente, non come la staffetta. Le novità pensioni rilanciano, dunque, ancora su assegno e le soluzioni per l’accesso alla pensione anticipata, ma sarà interessante capire, entro sabato, cosa si farà concretamente o se ancora una volta le promesse resteranno solo parole.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il