BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Targhe alterne Roma domani lunedì e martedì pari e dispari 16-17 Novembre dopo blocco traffico. E rischio per Torino, Milano

Come programmato, domani ci sarà lo stop alla circolazione dei mezzi a motore nella Fascia verde del comune di Roma. Potrebbero essere presto coinvolte anche altre città.




AGGIORNAMENTO ULTIME NOTIZIE E NOVITA' OGGI DOMENICA ORE 21:36: Targhe alterne pari e dispari lunedì e martedì 16 Novembre e 17 Novembre 2015. Lunedì vi saranno le dispari, mentra martedì le pari. Gli orari sono dalle ore 7,30 alle ore 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30

AGGIORNAMENTO ULTIME NOTIZIE E NOVITA' OGGI SABATO ORE 20:33: Blocco delle auto e del traffico a Roma domani domenica 15 Novembre. Tutte le informazioni ufficiali confermate e aggiornate sotto. E anche oggi a Milano e Torino non ha piovuto e si sta pensando all'organizzazione di domeniche ecologiche.

Domenica 15 novembre 2015 nuovo stop alla circolazione lungo le strade del comune di Roma nelle fasce orarie fra le 7.30 e le 12.30 e fra le 16.30 le 20.30, anche se i mezzi sono forniti di permesso di accesso e circolazione nelle zone a traffico limitato. La limitazione autorizzata dal commissario Francesco Paolo Tronca è in vigore per i veicoli a motore all'interno della Fascia Verde. In prospettiva anche le città di Milano e Torino possono essere interessate da provvedimenti di questo tipo per limitare l'impatto dell'inquinamento. Sono comunque da mettere in conto rivisitazioni negli spostamenti dei cittadini romani che dovranno fare i conti anche con l'interruzione della linea B della metropolitana nella tratta che va dalla stazione Tiburtina a Rebibbia per via dei lavori di manutenzione in vista del Giubileo.

Via libera ai soli veicoli alimentati a metano e a GPL; a quelli a trazione elettrica e ibridi; adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, compreso il soccorso e il trasporto salme; adibiti a servizi manutentivi di pronto intervento che risultino individuabili o con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro; adibiti al trasporto, smaltimento di rifiuti e tutela igienico ambientale, alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli interventi di urgente ripristino del decoro urbano; agli autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico.

E ancora, possono circolare i veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.; quelli muniti di contrassegno per persone invalide; adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, alla distribuzione della stampa periodica e di invii postali; quelli utilizzati al trasporto di persone che partecipano a cerimonie nuziali o funebri; quelli aventi massa massima non superiore alle 3,5 tonnellate, adibiti al trasporto di medicinali e di valori; quelli impiegati dai medici e dai veterinari, muniti del contrassegno rilasciato dal rispettivo Ordine, in prestazione di emergenza, adeguatamente motivata.

Il rispetto delle regole della nuova domenica a piedi viene affidato al comando di Polizia locale di Roma Capitale e ai comandi di Polizia stradale. In parallelo, il Comune di Roma interviene sugli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale, ordinando un consumo non maggiore di 8 ore ed entro i seguenti limiti: 18 gradi negli edifici classificati come E1, E2, E4, E5 ed E6; 17 gradi in quelli classificati E8. Non sono comunque coinvolti ospedali, scuole,cliniche e case di cura.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il