BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco traffico auto oggi Roma giovedì e venerdì domani ufficiali 19-20 Novembre. Orari, strade, auto, motorini, moto con permesso

Il blocco del traffico delle auto a Roma è ufficiale anche oggi per giovedì e venerdì 19-20 Novembre 2015 dopo oggi mercoledì 18 Novembre. Tutti le informazioni, orari, permessi ufficiali.




AGGIORNAMENTO OGGI MERCOLEDI NOVEMBRE ore 16:44: Il blocco del traffico a Roma per le auto, moto, motorini, scooter è stato confermato ufficialmente dal Comune di Roma per oggi giovedì 19 Novembre 2015 e domani venerdì 20 Novembre 2015 come ieri mercoledì 18 Novembre ovvero solo per la zona e fascia verde con le stesse modalità, permessi e orari dalle 7,30 alle 20,30

AGGIORNAMENTO OGGI MERCOLEDI NOVEMBRE ore 8,12: E' stato confermato il blocco del traffico a Roma oggi mercoledì 18 Novembre, ma solo nella zona della fascia verde dalle ore 7,30 alle 20,30. Non è da escludere che analoghi provvedimenti anche con il ritorno delle targhe alterne o il blocco della circolazione nell'area verde vi possano essere domani giovedì 19 Novembre e venerdì 20 Novembre. Oggi, comunque, sono bloccati, comunque, solo le solite auto, moto, motorini, scooter più inquinanti

AGGIORNAMENTO OGGI MARTEDI' 17 NOVEMBRE ore 14:42: Nelle prossime ore si deciderà al Comune di Roma se confermare il blocco del traffico con targhe alterne o solo in alcune zone della città per domani mercoledì 18 Novembre 2015. Tra le novità e ultime notizie vi è anche la possibilità che, viste le condizioni del tempo, il blocco del traffico con le targhe alterne continui anche giovedì evenrdì con sabato incluso 19-20-21 Novembre 2015.

AGGIORNAMENTO OGGI MARTEDI' 17 NOVEMBRE ore 9,32:  Blocco del traffico auto o meglio targhe alterne anche oggi martedì 17 Novembre ufficiali con il blocco delle targhe pari. E ci si attende un blocco, seppur parziale, anche domani mercoledì 18 Novembre se le condizioni meteorologiche non ripulissero l'aria con pioggia e vento. Si sta studiando se continuare con targhe pari o dispari anche domani mercoledì oppure bloccare la circolazione solo nella fascia verde.

Tre giorni di restrizioni al traffico per ridurre lo smog a Roma. Dopo il blocco totale del traffico, Euro 5 compresi, nella Fascia verde (dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30) della giornata di ieri, si ricomincia oggi lunedì 16 novembre 2015 e domani martedì 16 novembre 2015 con la circolazione a targhe alterne deliberata dal commissario Francesco Paolo Tronca. Più precisamente, oggi possono muoversi le pari, domani le dispari. E c'è poi incertezza su misure analoghe che potrebbero essere assunte nella giornata di mercoledì. A ogni modo, la fascia orario dello stop al traffico è la stessa: dalle 7.30 alle 12.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30.

Tuttavia, sia oggi e sia domani, i veicoli più inquinanti non potranno circolare nella Fascia Verde dalle 07.30 alle 20.30, indipendentemente dal numero di targa. I livelli di polveri sottili continuano a essere oltre i limiti consentiti dalle attuali normative e oltrepassano i 50 microgrammi per metrocubo. Una situazione ancora più avvertita con questo clima fuori stagione. Via libera alla circolazione senza restrizione per 33 categorie di veicoli, tra cui i mezzi a trazione elettrica e ibrida; a metano e GPL; di accensione comandata Euro 6 a benzina a ad accensione spontanea Euro 6 a diesel; ciclomotori a due ruote con motore 4 tempi Euro 2 e motocicli a 4 tempi Euro 3.

Semaforo verde al di là del numero di targa per i mezzi impegnati in attività di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale, compreso il soccorso e il trasporto salme; quelli adibiti al servizio medico domiciliare d'urgenza, incluse le attività di medicina veterinaria; quelli impegnati nello smaltimento rifiuti, tutela ambientale e Protezione Civile; quelli a noleggio con conducente, taxi e trasporto collettivo anche privato. Confermata la limitazione a un massimo di 8 ore al giorno degli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale e con il tetto dei seguenti di temperatura: 18 gradi negli edifici classificati come E1, E2, E4, E5 ed E6; 17 gradi in quelli classificati E8. Sono esentati ospedali, cliniche, case di cura e scuole.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il