BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai in bolletta, Tasi, Imu, pensioni, ristrutturazione casa detrazioni: novità e cambiamenti in legge stabilità

Verso la cancellazione delle tasse sulla casa anche per le abitazioni lasciate da chi si separa dall'ex coniuge.




Come riferiscono le ultime notizie su pensioni, Imu e Tasi, canone Rai 2016 in bolletta e detrazioni sulla casa, sono tanti i cambiamenti previsti nella nuova manovra.

Ristrutturazione casa detrazioni. Verso il rinnovo della doppia agevolazione: del 65% per gli interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione energetica, e del 50% sulle ristrutturazioni edilizie e del bonus mobili ed elettrodomestici. L'agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute nell'anno, secondo il criterio di cassa, e va suddivisa fra tutti i soggetti che hanno sostenuto la spesa e che hanno diritto alla detrazione. Se gli interventi realizzati in ciascun anno consistono nella prosecuzione di lavori iniziati in anni precedenti, per determinare il limite massimo delle spese detraibili si deve tenere conto di quelle sostenute nei medesimi anni: si avrà diritto all'agevolazione solo se la spesa per la quale si è già fruito della relativa detrazione non ha superato il limite complessivo previsto.

Pensioni. Solo con il passaggio della legge di stabilità alla Camera dei deputati, il focus sarà di nuovo sulle pensioni. Dopo la delusione sugli scarsi risultati raccolti in Senato e le poche novità introdotte, le speranze sono ora proiettate al dibattito di Montecitorio che dovrebbe iniziare la prossima settimana. La base dei ragionamenti è rappresentata dalla misure previste da Palazzo Chigi, a iniziare dal contributivo donna con cui permettere l'accesso al trattamento previdenziale alle lavoratrici con 57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di contributi se dipendenti o a 58 anni e 3 mesi se autonome, in cambio del ricalcolo dell'assegno con il contributivo.

Il realtà, i cambiamenti che prevedevano una proroga al di là del solo anno messo i conto dall'esecutivo, sono stati respinti. Poi c'è la staffetta ibrida per i lavoratori del settore privato a cui mancano 3 anni dal congedo che possono concordare il part time con il datore di lavoro, senza penalizzazioni sull'assegno previdenziale. Il plafond è però piuttosto basso. Infine, si spinge per l'estensione della no tax area solo dal 2017.

Canone Rai in bolletta. Sì al canone Rai 2016 in bolletta, ma c'è scontro sui tempi di pagamento. Tra i cambiamenti più discussi c'è quello della distribuzione dei 100 euro dell'importo richiesto in due rate di uguale valore. Dal 2017, invece, potrebbe essere spalmato in 6 rate di 16,66 euro ciascuna. Dovrebbe essere confermata la disposizione prevista nella legge di stabilità che fissa fino a 500 euro la sanzione da comminare a chi non paga. Passeranno alla cassa solo i possessori di un televisore non di tablet, smartphone e PC. Le somme aggiuntive rispetto a quelle incassate quest'anno saranno incamerate dallo Stato e alimenteranno il fondo per il calo delle imposte.

Tasi, Imu. Via le tasse sulla casa anche per le abitazioni lasciate da chi si separa dall'ex coniuge, a patto si sia proprietari di un solo immobile. È una delle ipotesi al vaglio di maggioranza ed esecutivo. Oggi invece capita che chi si separa o divorzia sia costretto a pagare le tasse sul mattone come se si avesse una seconda casa (Imu e Tasi). Il criterio potrebbe essere usato anche per lo sconto agli immobili dati in comodato d'uso ai figli. Attualmente sono le singole amministrazioni comunali a stabilire l'eventuale sconto. Il compromesso potrebbe essere la riduzione a livello nazionale dell'aliquota standard del 7,6 per mille, per arrivare intorno al 4.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il