BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali senza busta paga e garanzie 2015: tutte le alternative tra banche, finanziarie, siti web online

Una panoramica aggiornata di alcune delle possibilità di richiesta di prestito personale attraverso banche, finanziarie e siti web.




Sono numerose le banche e le finanziarie così come i siti web che propongono prestiti personali in questo fine 2015. Non c'è alcuna garanzia da presentare a Santander Consumer Bank. Se si ha bisogno di un prestito di 10.000 euro, l'istituto applica un Tan del 6,10% e un Taeg del 6,43. La rata mensile è dunque di 304,67 euro. L'offerta è rivolta ai residenti sul territorio italiano, con reddito dimostrabile anche senza busta paga e con'età tra i 18 e gli 80 anni. Viene però richiesta la titolarità di un conto corrente bancario. Tra le opzioni si segnala la possibile proposizione della coobbligazione di una seconda persona. Nel caso di rimborso anticipato, l'indennizzo è pari all'1% se la manca più di un anno alla fine del contratto; dello 0,5% in caso contrario.

Decisamente attiva Poste Italiane. SpecialCash Postepay è la soluzione per chi vuole una ricarica fino a 1.500 euro della carta Postepay o della carta Postepay Evolution. I piani di ricarica richiedibili sono da 750 euro per 15 mesi, da 1.000 euro per 20 mesi, da 1.500 euro per 24 mesi. Tra i documenti richiesti ci sono la tessera sanitaria, l'attestazione del reddito. Ai cittadini stranieri occorrono anche carta di soggiorno o permesso di soggiorno, documento di residenza in Italia da almeno 12 mesi se lavoratori dipendenti o da almeno 36 mesi se lavoratori autonomi e di attestazione di lavoro da almeno 12 mesi continuativi presso lo stesso datore. Le modalità di rimborso della cifra ottenuta sono con addebito su conto corrente BancoPosta, PostePay Evolution, conto bancario o bollettino postale.

C'è poi la soluzione del social lending ovvero del prestito tra privati. In Italia opera Smartika. Se scorriamo lo storico, scopriamo che il tasso medio con cui sono stati concessi prestiti personali negli ultimi anni è stato pari al 6,5%. La durata da concordare può essere di 12, 24, 36 o 48 mesi. L'alternativa è rappresentata da Prestiamoci con Tan applicato a partire dal 3,90% e Taeg da 5,40%. In entrambi i casi non sono concessi prestiti ai protestati. Tutta l'operazione di richiesta si svolge online e viene assicurata una risposta, positiva o negativa, nell'arco di 24 ore. Le rate sono di pari importo e vanno corrisposte con cadenza mensile tramite addebito diretto Sepa.

Non solo i lavoratori dipendenti e i pensionati, ma anche gli autonomi possono richiedere PerTe Prestito Facile di Intesa San Paolo. I destinatari devono avere un'età tra i 18 e gli 80 anni alla scadenza del prestito. Occorre la titolarità di un conto corrente presso qualsiasi banca, anche non del Gruppo Intesa Sanpaolo. L'importo finanziabile è tra 2.000 e 75.000 euro con durata da due a dieci anni. Il tasso applicato è fisso per importi inferiori a 50.000 euro, fisso o variabile per quelli tra 50.000 e 75.000 euro.

Attiva fino a domani la soluzione di Findomestic. Nel caso di richiesta di 12.000 euro, sono applicati Tan fisso al 5,70% e Taeg fisso al 5,86%. La rata mensile ammonta a 156 euro per un importo complessivo di 14.976 euro. Non ci sono imposte di bollo e sostitutiva, spese istruttoria pratica, spese comunicazioni periodiche, spese incasso e gestione rata mensili. La somma viene erogata con bonifico sul conto corrente bancario o con assegno al proprio domicilio.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il