BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni nuove dichiarazioni ufficiali Presidente Istituto Previdenza quota 100, mini pensioni, riforma: ultime martedì oggi

Continuano ad emergere novità sulle pensioni riguardanti il piano dell'Istituto di previdenza, mentre una riforma vorrebbe tassare le biciclette.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 10:44 martedì 1 Dicembre): Una seduta interessante è stata quella del Presidente dell'Isituto Previdenziale a Montecitorio che ha parlato e spiegato ancora maggiormente le novità sulle pensioni del proprio piano che sembra essere come riportano le ultime notizie e ultimissime condiviso anche dall'esecutivo. Non solo, il progetto sembra avere numerosi consensi in crescita costante anche tra i diversi commentatori e partiti politici soprattutto dopo le diverse nuove indicazioni rilasciate in questi ultimi dieci giorni. Sulle novità ne abbiamo parlato nel paragrafo dedicato.

Il presidente dell’Istituto Previdenziale in Parlamento ha parlato nuovamente di novità pensioni e di revisione necessaria del sistema previdenziale per garantire maggiore equità. Le ultime notizie su una nuova imposta per le biciclette e ultimi dati sul mercato delle costruzioni che riparte.

Pensioni quota 100, mini pensioni: Il presidente dell’Istituto Previdenziale in Parlamento ha parlato nuovamente di novità pensioni, di revisione necessaria del sistema previdenziale per garantire maggiore equità e tutti e per renderlo più sostenibile, e nuove misure per tutti i lavoratori, partendo dai precoci e dagli usuranti che sono stati i maggiori penalizzati dalle norme oggi in vigore. Si tratta di lavoratrici e lavoratori con 40 anni di contribuzione che possono andare in pensione da subito a qualsiasi età e senza alcuna ulteriore penalizzazione. Dopo aver ribadito la necessità di separazione tra spesa assistenziale e spesa previdenziale della cultura contributiva, il presidente dell'Istituto ha spiegato che nel progetto pensioni da lui presentato non si fa alcun riferimento alle pensioni d’oro in particolare, ma ad una serie di proposte di cambiamento che spaziano dall’assistenza, all’uscita anticipata, alle ricongiunzioni non onerose, all'armonizzazione dei trattamenti per alleggerire il debito pensionistico che graverebbe sulle generazioni futuro. Per conquistare la maggiore equità annunciata, il presidente ha parlato di un intervento graduale e progressivo per coloro che percepiscono pensioni da 3.500 euro in sù, dai 5mila euro in su e oltre i 5mila euro. Ma non si tratterebbe di applicare un contributo così come detto quanto piuttosto un blocco all’indicizzazione dei loro trattamenti fino al raggiungimento dell’equità auspicata. E il blocco sarebbe modulato in base al valore di quanto percepito e le riduzioni sarebbero dell'ordine dell'8% fino al massimo del 12%. Stesso principio sarebbe applicato ai vitalizi, per cui verrebbe applicato un vero e proprio ricalcolo e le riduzioni potrebbero arrivare in questo caso anche al 60%.  

Riforma costruzioni: Torna a riprendersi il mercato immobiliare e si torna a costruire: secondo Confartigianato, infatti, dopo una lunga crisi, il settore delle costruzioni registra un'inversione di tendenza. Ed emergono nuovi segni positivi per la produzione che a settembre 2015 mostra una crescita dello 0,4%. Nel mese di settembre 2015 l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni in Italia ha registrato, rispetto al mese precedente, una riduzione dello 0,3%, mentre l’indice corretto per gli effetti di calendario è aumentato in termini tendenziali dello 0,4%, tornando a crescere per la prima volta da marzo 2011, dopo 54 mesi. Nella media dei primi nove mesi dell’anno persiste ancora una diminuzione del 2,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Per Confartigianato, la spinta per uscire dalla crisi può arrivare dal bonus per ristrutturazioni edili e dalla riforma degli appalti.

Voto Napoli: Candidato alle prossime elezioni comunali 2016 di Napoli Antonio Bassolino, la cui candidatura non è vista di buon occhio dall’attuale sindaco della città partenopea De Magistris, secondo cui “Bassolino si dovrebbe vergognare a candidarsi. Bassolino sta entrando in una campagna elettorale che non si sa dove lo porterà. Mi considero completamente all’opposto di Bassolino”. Ma il prossima candidato dopo 5 anni di lontananza è pronto a tornare in gioco e ha dichiarato “Sarei stato male se non avessi affrontato questa prova di fronte al tema della città. Ho posizioni politiche diverse dalla minoranza e penso che Renzi debba muoversi con più coerenza su certe posizioni. Io vado avanti con le primarie perché penso di poter parlare a certe forze di Napoli che in questi anni sono stati lontane dal Pd”.

Riforma biciclette: Una nuova proposta per introdurre un’imposta sulle biciclette. Per le biciclette, e in generale per i veicoli a pedali adibiti al trasporto, pubblico e privato, di merci e di persone, la novità propone infatti di individuare ‘criteri e modalità di identificazione delle biciclette stesse nel sistema informativo del dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il