Mucche che producono latte scremato naturalmente: la scoperta è stata fatta da un'azienda biotech

Una varietà di frisona che produce latte parzialmente scremato. L'ha scoperta un'azienda, che ora promette di lanciare il prodotto sul mercato



Si chiama Marge e promette di rivoluzionare il mercato del latte. All'apparenza è una normale mucca della razza frisona ma in realtà il latte che produce contiene una percentuale di grassi saturi più bassa della media.

Una specie di latte scremato direttamente alla fonte. La scoperta è stata fatta da un'azienda biotech neozelandese, Via Lactia Biosciences, già nel 2001 ma solo oggi i ricercatori pubblicano i risultati dei loro esperimenti di allevamento di questa mucca su Chemistry & Industry, dove annunciano che nel giro di cinque anni sono pronti a lanciare il latte di Marge sul mercato.

Il latte intero contiene circa il 2,5 per cento di grassi saturi, il parzialmente scremato circa l'1,7 per cento mentre il totalmente scremato lo 0,1 per cento. Le mucche allevate a partire dalle prime individuate sei anni fa a seguito dello screening di tutti i quattro milioni di capi di bestiame neozelandesi condotto dall'azienda producono un latte con meno dell'1 per cento di grassi e che, in più, è “naturalmente” ricco di grassi polinsaturi e monosaturi, i cosiddetti grassi buoni.A fare la fortuna degli scopritori di Marge sarebbe una modificazione genetica, non ancora individuata.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il