BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie nuove indicazioni e risposte a domande cittadini questo fine settimana quota 100, mini pensioni

Nuovi dettagli sulle possibilità di lavoro sulle pensioni potrebbero arrivare nei giorni del prossimo fine settimana: novità attese, incontri in programma e cosa aspettarsi




Nuovi dettagli sulle possibilità di lavoro sulle pensioni potrebbero arrivare nei giorni del prossimo fine settimana, quando sono in programma una serie di incontri e appuntamenti voluti dal premier Renzi, pronto a riorganizzare il Pd e a definire nuove ‘strategie’ di lavoro su più fronti. Le ultime notizie confermano che saranno presenti agli incontri sia il premier sia i ministri ma ci si attende anche la presenza di diverse categorie di pensionandi per un confronto con l'esecutivo. Si tratterebbe di un’occasione per dare qualche risposta in questa seconda fase e nuove indicazioni sulla fattibilità eventuale di cambiamenti pensionistici e sui loro tempi di approvazione.

Sarebbe questa una mossa vincente per l’esecutivo considerando che ci si avvicina alle prossime elezioni amministrative: agire sulle pensioni, anche se con cambiamenti minimi, o anche con l’approvazione della legge delega collegata al testo ufficiale che impegnerebbe ufficialmente l’esecutivo a riprendere la questione e approvare novità in tempi certi, rappresenterebbe un segnale positivo. Al contrario, non facendo nulla, l’esecutivo rischia di perdere ulteriori consensi e fiducia, risultato che certo non gioverebbe all’andamento delle elezioni.

Ma con il passare dei giorni, con il ritardo dei relatori che devono ancora presentare i loro piani di cambiamento, con l’incertezza sui nuovi metodi in prova che si pensava di fare approvare subito, tra le due versioni di quota 100 con mini pensione, assegno universale con mini pensione e contributivo donna anche per gli uomini e sempre con mini pensione, nonché la confusione sui miglioramenti delle misure già approvate, come la staffetta, e sulla cancellazione dei costi per le ricongiunzioni nonché per la semplificazione del cumulo, diventa sempre più probabile che ogni cambiamento venga rimandato tra qualche mese.

Del resto ci ancora tanti ostacoli da superare, non solo la scarsa disponibilità di risorse economiche ma anche la decisione di investire nuovi fondi per sicurezza, cultura e bonus di 80 euro anche alle Forze dell’Ordine, che chiaramente sottraggono speranze di nuovi investimenti nelle pensioni; sospensione dei fondi extra gettito dall’Europa; pareri legislativi sulle misure; nonché posizione di alcuni ministri e altri autorevoli esponenti dell’esecutivo, convinti del fatto che sia meglio rimandare cambiamenti delle pensioni. Le speranze sono però che, a sorpresa, qualcosa di diversa venga dichiarato nel fine settimane per aprire a novità che possano essere realmente approvate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il