BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Torino > Torino Roma streaming

Dove vedere Torino Roma streaming live gratis(AGGIORNAMENTO)

La quindicesima giornata di serie A si sta avvicinando e le partite si rivelano già d'ora scoppiettanti, ad iniziare da quella fra Torino e Roma.




AGGIORNAMENTO: Torino Roma, si va verso lo schieramento del centrocampo titolare con De Rossi, Nainggolan e Pjanic. Per il tecnico giallorosso c'è abbondanza di scelte sulla mediana mentre in attacco dovrà continuare a fare a meno dell'infortunato Salah. Tra i granata c'è ancora il dubbio sulla presenza di Quagliarella.

AGGIORNAMENTO: Torino Roma, Edin Dzeko avrà tempo per riposare. Nel frattempo il tecnico giallorosso Rudi Garcia sa che non può fare a meno del centravanti bosniaco ed è pronto ad affidargli il compito di punto di riferimento per le azioni di attacco. Può però contare su un partner in più: l'ivoriano Gervinho, in campo prima del previsto. Dove vedere e come, lo streaming in diretta live anche gratis in italiano, i siti, link e tv straniere le abbiamo viste nella news.

La squadra di Ventura arriva alla sfida galvanizzata dopo le tre vittorie consecutive ottenute contro Bologna e Atalanta in campionato e Cesena in Coppa Italia, con il conseguente passaggio agli Ottavi di finale contro la Juventus. L'imperativo è quindi continuare su questa strada e inseguire il sogno europeo che, classifica alla mano, è tutt'altro che un sogno irrealizzabile o un'utopia, anzi. Ora l'importanza è dare continuità ai risultati, troppo spesso altalenanti, e farlo contro la Roma sarebbe l'ideale anche perché i granata sono 25 anni che non vincono in casa contro i giallorossi.

Dall'altra parte troviamo la Roma, che invece si trova in una situazione a dir poco critica, con Garcia che in caso di sconfitta potrebbe salutare Roma e fare i bagagli. La squadra capitolina infatti sono tre gare che non vince, e ha ottenuto un pareggio contro il Bologna per 2-2 e due pesantissime sconfitte di 0-2 contro l'Atalanta e di 6-1 contro il Barcellona. Risultati disastrosi che hanno fatto uscire la formazione di Luis Garcia tra i fischi del pubblico nell'ultima gara persa contro i nerazzurri. Il pubblico è lo stesso che in settimana ha anche pesantemente contestato la squadra a Trigoria, definendo i calciatori "conigli". Bisogna quindi riprendersi per risollevare morale e ambiente, ma soprattutto per avere ancora possibilità di vincere il tricolore, obiettivo che fino a qualche settimana fa sembrava alla portata dei giallorossi.

Le formazioni non saranno un granché rimaneggiate, con il Torino sempre in emergenza infortuni. Nel 3-5-2 dovrebbe partite titolare in attacco il tandem Quagliarella-Belotti, anche se Maxi Lopez dovrebbe giocarsela fino alla fine con quest'ultimo per la maglia da titolare. Il resto della formazione non è una sorpresa, con i soliti nomi. La Roma invece, senza il solito Strootman, ormai abbonato all'infermeria, lo squalificato Maicon, e quasi recuperati Gervinho, Salah e Totti, si affiderà al 4-3-3 con il tridente Iago Falque-Florenzi-Dzeko. Dietro di loro Nainggolan-De Rossi-Pjanic, tutti in cerca di riscatto dopo prestazioni alquanto opache.

Nessuna delle due squadre vuole perdere la partita e punti importanti, ne vedremo quindi di certo delle belle!

La partita tra Torino-Roma sarà trasmessa in diretta sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che rendono disponibili dei servizi per lo streaming con Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Anche l' operatore Tim permette di vedere le partite in diretta della propria squadra sul cellulare e sul tablet, a 29 Euro per tutta la stagione.
Degno di nota anche SkyGoOnline che permette ai non abbonati Sky, di acquistare sia la singola partita Torino-Roma, sia tutti gli altri incontri. Il costo di ciascun incontro, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il