BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità con cambiamenti o senza 2016 riforma pensioni cosa cambia e prossimi giorni aspettative: novità domenica oggi

Ci sono indicazioni contrastanti sui tempi di pubblicazione del bando del nuovo concorso scuola 2016. Caos Tasi e Imu 2016.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 18:04 oggi domenica 6 Dicembre): Sotto abbiamo visto cosa cambierà certamente nel 2016 se non vi saranno novità per le pensioni, ma siamo in una fase cruciale che inizierà oggi, o meglio questa domenica sera, con l'analisi dei cambiamenti dei partiti depositati ufficialmente da un punto di vista di coperture economiche e fattibilità legislativa. E poi, in base alle ultime notizie e ultimissime domani lunedì 7 Dicembre o al massimo mercoledì dovrebbe arrivare il pacchetto dei cambiamenti preparati dai supervisori dell'esecutivo con all'interno anche alcune norme per la riforma pensioni con i cambiamenti da apportare subito. Da sottolineare che stando alle ultime notizie la situazione risulta molto "liquida" e ancora incerta con incontri che si susseguono con l'opposizione interna e gli alleati anche sul tema delle pensioni. E potrebbero non mancare sorprese sia negative che positive, anche se tutto rimane ancora in salita. E molto.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 13:22 oggi domenica 6 Dicembre): Il punto della situazione ad oggi domenica su tutte le novità per le pensioni nel 2016 se non ci saranno cambiamenti come sembra, purtroppo, nelle ultime notizie e ultimissime. Cosa servirà andare prima in pensione come requisti, età e contributi. Tutti i cambiamenti principali e differenze rispetto quest'anno

Dal 2016 scatta la novità dell'aumento dei requisiti anagrafici per andare in pensione. A oggi domenica 6 Dicembre la questione previdenziale continua a far discutere.

Pensioni. Dal prossimo anno sarà più difficile andare in pensione perché per via della novità dell'aumento delle speranze di vita, saranno richiesti quattro mesi in più. Più precisamente gli uomini andranno in pensione di vecchiaia a 66 anni e 7 mesi (con 42 anni e 10 mesi di contributi), le lavoratrici del settore privato a 65 anni e 7 mesi, quelle autonome andranno a 66 anni e 1 mese, le statali a 66 anni e 7 mesi. In ogni caso la contribuzione minima richiesta è di 20 anni. Per via del progressivo irrigidimento delle condizioni per potersi ritirare a vita privata, si sono moltiplicate nel tempo le proposte per favorire l'uscita con qualche anno di anticipo, anche rinunciando a parte dell'assegno previdenziale.

Ci sono comunque delle eccezioni: il raggiungimento di quota 97,6 con almeno 61 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi per chi svolge attività prevalentemente usuranti ovvero un'attività faticosa, pesante e notturna per almeno 78 giorni; 65 anni per i dirigenti medici e del ruolo sanitario, responsabili di struttura complessa; 70 anni per magistrati e professori universitari di prima fascia; 65 anni per ricercatori universitari e professori associati; 60 anni e 7 mesi (55 anni e 7 mesi per le donne) per la pensione di vecchiaia per invalidi non inferiori all'80%; 55 anni e 7 mesi (50 anni e 7 mesi per le donne) per la pensione di vecchiaia per non vedenti;

Riforma forze dell'ordine. La principale novità è stata annunciata dal premier Matteo Renzi e si tratta dell'assorbimento del Corpo dei forestali in quello dei carabinieri. Modi e tempi sono ancora da scoprire, così come l'annunciato bonus di 80 euro per le forze dell'ordine. A partire da quelle che operano sulla strada, dai poliziotti ai carabinieri, dai vigili ai militari. Se dovesse essere simile a quello attualmente in vigore, il bonus non dovrebbe concorrere alla formazione del reddito per cui le somme percepite non sono imponibili ai fini delle imposte sui redditi, comprese le relative addizionali regionale e comunale.

Concorso scuola e Tfa. Continua a esserci molta incertezza sui tempi di pubblicazione del bando del nuovo concorso scuola 2016. Non ci sono notizie ufficiale del Ministero dell'Istruzione e le informazioni che circolano sono piuttosto contrastanti tra chi indica un'attesa di pochi giorni e chi addirittura di molte settimane. L'obiettivo è comunque di assumere i nuovi insegnanti a settembre. In ogni caso, il concorso sarà riservato agli abilitati e sarà preceduto da una prova preselettiva solo per la scuola primaria. In tutti i casi saranno assegnanti punteggi supplementari per il servizio prestato a tempo determinato per almeno 180 giorni.

Riforma Tasi, Imu. C'è già chi parla di caos intorno alla questione Tasi e Imu 2016. Nonostante la cancellazione delle imposte sulle prima case, in molti comuni, tra cui Napoli, Trieste, Mantova, Terni, Frosinone, Avellino, Verbania, Matera e Rieti, si prospetta il pagamento di un conguaglio a gennaio per via della sanatoria concessa dall'esecutivo per il ritardo nella pubblicazione delle nuove delibere su aliquote e detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il