BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Torino > Torino Roma streaming

Torino Roma streaming gratis in attesa streaming Roma Napoli turno successivo diretta (AGGIORNAMENTO)

Il Torino cerca la grande vittoria contro una Roma che arriva a questa sfida piena di acciacchi e soprattutto piena di critiche. Roma che dopo il Torino se la vedrà con il Napoli.




AGGIORNAMENTO: Torino Roma, le due squadre scenderanno in campo tra pochi istanti e l'entusiasmo di entrambe le tifoserie è palpabile. Alcune colte sembra di essere all'Olimpico. Volti sereni per la maggiore parte dei calciatori, tutti dietro l'arbitro Damato e pronti a uscire dal tunnel degli spogliatoi per tornare in campo.

AGGIORNAMENTO: Torino Roma, nel reparto offensivo, il principale nodo da sciogliere è quello sulla presenza di Gervinho. L'attaccante africano è tornato ad allenarsi regolarmente con i compagni, bruciando di alcune settimane i tempi di recupero. Se non ce la dovesse fare è pronto Iturbe. Confermati Dzeko e Iago Falque.

Il Torino dovrebbe scendere in campo con il suo solito 3-5-2 e in difesa ci sarà spazio per Bovo, ex della partita, che dopo un inizio di stagione piuttosto sofferto sta riuscendo ad esibire tutto il suo talento e sta trascinando la squadra alla vittoria grazie a prestazioni difensive davvero tanto solide. A centrocampo invece la situazione deve ancora definirsi, con alcuni ballottaggi che Ventura risolverà solo all'ultimo secondo: in particolare molto acceso è il ballottaggio tra Bruno Peres e Zappacosta, con il primo favorito. Inoltre Bruno Peres è nelle mire della Roma e questa partita potrebbe essere anche l'occasione per le due società di parlare di questo giocatore. In attacco invece sembra essere sempre più vicina la conferma della coppia formata da Quagliarella e Belotti, anche se c'è Maxi Lopez che scalpita dopo la bella doppietta realizzata in Coppa Italia contro il Cesena. La Roma invece potrebbe scendere in campo con ancora De Sanctis tra i pali, in difesa invece spazio per Rudiger dopo che Castan ha dimostrato di non essere ancora in forma, in avanti invece spazio per il tridente formato da Dzeko, Iago Falque e Gervinho, con l'ivoriano che torna in campo dopo venti giorni di stop a causa di un infortunio.

Roma che dopo la gara di Torino dovrà affrontare una trasferta ancora più dura, ossia quella di Napoli, in un match che potrebbe dire tanto sulle possibilità scudetto delle due squadre. Tra le due in questo momento sta sicuramente meglio il Napoli, visto che si trova al primo posto con 31 punti, più quattro sui giallorossi e che soprattutto viene da diciotto risultati utili consecutivi, dimostrando una solidità difensiva incredibile, cosa che invece la Roma non ha visto che ha subito oltre il doppio dei gol che ha subito il Napoli. Una Roma che potrebbe presentarsi al San Paolo con Totti e Salah, che potrebbero recuperare per questa gara: in particolare il recupero dell'egiziano è fondamentale visto che la difesa del Napoli può andare in difficoltà contro giocatori dalle caratteristiche tecniche e fisiche come quelle dell'ex giocatore di Chelsea e Fiorentina, che comunque aveva iniziato benissimo questa stagione.

La partita Torino-Roma verrà trasmessa in diretta streaming gratis con il commento live in italiano.
Il match Torino-Roma sarà possibile seguirlo in diretta tv su Sky e Mediaset Premium, che offrono gratis la visione delle partite in streaming tramite i servizi Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
Anche l' operatore Tim permette di vedere le partite in diretta della propria squadra sul cellulare e sul tablet, a 29 Euro all'anno per gli abbonati.
C'è anche SkyGo Online che permette di acquistare le partite, compresa Torino-Roma con la qualità della tv di Murdoch ai non abbonati.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, svariati canali stranieri hanno ottenuto i diritti per la Serie A e perciò rendono disponibile le trasmissioni anche sui loro siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il