BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Bologna > Bologna Napoli streaming

Bologna Napoli streaming pronostici e formazioni (AGGIORNAMENTO)

Il lunch match della 15^ giornata di Serie A vede il Bologna di Donadoni ospitare il Napoli capolista allenato da mister Maurizio Sarri. Formazioni, precedenti e previsioni.




AGGIORNAMENTO: Bologna Napoli, ancora pochi minuti di attesa prima dell'avvio del riscaldamento delle due squadre. A centrocampo confermato il terzetto composto da Jorginho nel mezzo e Allan e Hamsik come mezzali. In difesa Koulibaly che giocherà al fianco del più esperto Albiol. Entusiasmo partenopeo anche qui a Bologna.

AGGIORNAMENTO: Bologna Napoli, tra i convocati di mister Sarri rientra Dries Mertens, ma il tridente d'attacco non dovrebbe subire alcuna variazione. D'altronde Higuain, Insigne e Callejon sembrano aver trovato i giusti meccanismi e la perfetta intesa per creare azioni pericolose e dare una mano anche in copertura.

Domenica 6 dicembre 2015 si gioca alle ore 12,30 allo stadio Renato D’allara di Bologna il match che vede i padroni di casa allenati da mister Donadoni affrontare il Napoli di Maurizio Sarri. L’incontro è valido per la 15^ giornata del campionato di Serie A ed è certamente molto importante per tutte e due le squadre. Il Bologna nella scorsa domenica ha subito una pesante sconfitta per 2-0 sul campo del Torino che l’ha fatto ripiombare in piena zona retrocessione. Infatti, i rossoblù ora occupano il terzultimo posto della graduatoria a quota 13 punti ad un punto di distacco dal Frosinone e con 4 di vantaggio sul Carpi. Bologna quindi a caccia di punti pesanti per alimentare l’obiettivo salvezza. Il Napoli, invece, grazie alla vittoria ottenuta sull’Inter lo scorso lunedì a 25 anni di distanza dall’ultima volta, si ritrova al primo posto della classifica con 1 punto di vantaggio proprio sui nerazzurri e 2 sulla Fiorentina. Partenopei dunque alla ricerca del bottino pieno per conservare questo prestigioso primato.

Passando alle probabili formazioni, nel Bologna si va verso un 4-3-3 piuttosto atipico. In porta Mirante mentre la difesa dovrebbe essere composta da Rossettini a destra, Gastaldello e Oikonomou nel mezzo e sulla sinistra Masina. Davanti alla difesa Diawara con ai lati Donsah e l’ex Roma e Torino, Matteo Brighi. In avanti il ruolo di prima punta verrà affidato a Mattia Destro supportato a destra da Rizzo ed a sinistra da Giaccherini. Il Napoli dovrebbe rispondere a sua volta con un 4-3-3 con Pepe Reina in porta, l’albanese Hysaj come terzino destro, nel cuore della difesa lo spagnolo Albiol in coppia con Koulibaly mentre sulla sinistra Ghoulam. In mediana a dettare i tempi delle giocate l’italo – brasiliano Jorginho con ai lati Allan e Marek Hamsik. In avanti terminale offensivo Higuain con ai lati Lorenzo Insigne e Callejon. Da segnalare anche i recuperi degli acciaccati Mertens e Gabbiadini che ovviamente saranno in panchina.

Gli ultimi precedenti tra Bologna e Napoli risalgono alla stagione 2013/14 quando allo stadio D’Allara ci fu pareggio per 2-2 con reti di Higuain e Callejon per gli azzurri e doppietta di Bianchi per i rossoblu. L’ultima vittoria del Napoli a Bologna è dell’8 maggio 2013 ottenuta con un sonoro 0-3 mentre l’ultimo successo del Bologna in casa contro i partenopei è del 6 maggio 2012 per 2-0 con goal di Diamanti e Rubin. Insomma, c’è da attendersi una gara molto interessante, ricca di goal nel corso della quale la differenza potrebbe essere fatta dagli stimoli e dalle energie psicofisiche.

Anche la compagnia telefoniche Tim danno la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare.
Degno di nota anche SkyGoOnline che offre la possibilità di acquistare le singole partite, inclusa Bologna-Napoli anche a chi non è abbonato alla tv di Murdoch.
Oltre a queste opzioni, diversi canali stranieri quali permettono di vedere le partite anche sui loro siti online. Diversi di questi canali, addirittura, si possono vedere anche in numerose città e zone del Nord via antenna o satellite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il