BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti dicembre 2015: cosa bisogna conoscere

Come funziona un conto corrente, costi e come sceglierlo: le migliori offerte di questo mese di dicembre 2015 e condizioni proposte




Sono milioni gli italiani che hanno deciso di aprire un conto corrente in cui far confluire il proprio denaro: permette al cliente di deposita in banca il denaro e la banca lo custodisce, offrendo una serie di servizi, come l'accredito dello stipendio o della pensione, pagamenti, incassi, bonifici, domiciliazione delle bollette, carta bancomat, carta di credito, assegni. Il cliente può versare e prelevare denaro dal conto corrente in qualsiasi momento. Per aprire un conto corrente, prima di tutto è necessario andare presso la filiale o sul sito internet di una o più banche, informarsi sui servizi e i costi del conto corrente e confrontare le diverse offerte in modo da scegliere la migliore per le proprie esigenze. Il cliente può ottenere la documentazione per valutare e scegliere con calma, senza per questo impegnarsi in alcun modo con la banca.

Una volta scelto il conto corrente, il cliente può aprire il conto sia in banca sia tramite il sito internet della banca. Tra le migliori offerte di questo mese di dicembre troviamo quella di Deutshe Bank che offre un conto corrente che garantisce lo 0,25% di rendimento annuo, una carta credito gratuita per il primo anno, ma che  dal secondo anno costa 30 euro l'anno, e non prevede commissioni per operazioni presso la propria banca.

CheBanca! propone, invece, un conto senza canone e imposta di bollo e può essere gestito da Internet, al telefono e in filiale, con operazioni illimitate (accredito di stipendio o pensione, bonifici, domiciliazione utenze, ricariche telefoniche, pagamenti MAV, RAV, RI.BA. e F24, alert sms gratuiti) e prelievi gratuiti con il Bancomat in tutto il mondo; Webank, invece, offre diversi conti correnti e altri strumenti finanziari da gestire via web.

Il conto corrente Webank non prevede spese di apertura, chiusura, canone, commissioni sulle operazioni bancarie, e permette di effettuare via web o via telefono tutte le operazioni più importanti per la sua gestione, dai controlli saldo e movimenti, alla consultazione di estratto conto e ricevute, bonifici verso l'Italia e l'estero, ricarica di cellulare e carte prepagate, domiciliazione delle bollette; il Bancomat e i prelievi in Italia e nell'area dell'Euro sono gratuiti. Offre, inoltre, un rendimento dello 0,15% di interessi annuo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il