BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus 80 euro forze dell'ordine, rinnovo contratti statali, Canone Rai 2016, ristrutturazione casa 2016 nelle Legge di Stabilità

Continuano a essere passati sotto la lente delle coperture economiche i temi chiave inserite nella manovra del prossimo anno.




Sono tante le questioni che attendono chiarimenti nelle prossime ore o che potrebbe essere oggetto di cambiamenti. La partita del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine è ancora tutta da disegnare. Fino a questo momento non si è infatti andati al di là dell'annuncio del premier di prevedere un riconoscimento per il lavoro svolto, soprattutto da parte di chi lavora sulle strada. Per ora è inutile chiedersi quali saranno i beneficiari, anche se si vocifera di carabinieri, polizia, esercito, vigili del fuoco, così come le fasce di reddito che saranno interessate e i tempi di applicazione della misura. Negli ultimi giorni sono emerse incertezze in merito alle coperture economiche perché proprio il comparto sicurezza è quello su cui saranno investite maggiori risorse.

Ci sono tanti punti interrogativi anche in riferimento al canone Rai 2016 in bolletta elettrica. L'importo da versare, 100 euro anziché gli attuali 113,50 euro, sarà valido solo per il prossimo anno? A quanto pare l'esecutivo è pronto a fare un marcia indietro per innalzare il tetto di 6.713,98 euro annui sotto al quale gli over 75 sono attualmente esonerati dal versamento. Poi c'è il nodo relativo alle modalità di versamento: riuscirà ad andare in porto l'ipotesi della rateizzazione in 10 tranche da 10 euro ciascuna? Confermato poi che il canone Rai sarà pagato dal 2016 solo sulle prime case, sia di proprietà e sia in affitto, e che sarà naturalmente legato al possesso di un televisore.

Ancora più complessa è la partita del rinnovo del contratto degli statali. Le certezze fino a questo momento sembrano due. La prima è sull'irremovibilità di Palazzo Chigi a investire una cifra superiore a 300 milioni di euro. E poco importa che a conti fatti si traduce in un aumento di circa 10 euro lordi in busta paga. La seconda è che l'avvio del confronto con i sindacati è subordinati alla riduzione dei comparti pubblici da 11 a 4, rispetto al quale l'Aran ha già avviato le operazioni. Infine, si fa presente che il ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione sta continuando a ribadire che, nonostante la recente sentenza dell'Altra Corte, l'articolo 18 sul licenziamento non sarà applicato agli statali.

Capitolo detrazioni per la ristrutturazione casa e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici: i bonus saranno prorogati per altri 12 mesi e per certi aspetti saranno anche aumentati. Tra le novità si segnala l'opportunità per i condomini di cedere il credito d'imposta ai fornitori che hanno realizzato l'intervento.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il