BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus 80 euro forze dell'ordine carabinieri, esercito, vigili, polizia e rinnovo,sblocco stipendi statali: novità questa settimana

Ci sono ancora due grandi nodi da sciogliere: la quantità di risorse per lo sblocco del rinnovo dei contratti e i dettagli del bonus di 80 euro per le forze dell'ordine.




Nella settimana che sta volgendo al termine la questione del rinnovo dei contratti degli statali è rimasta sullo sfondo. Nulla di nuovo in realtà perché l'esecutivo intende entrare nel vivo della questione solo dopo la chiusura della partita della riduzione dei comparti pubblici. L'Aran, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, sta proseguendo le trattative con i sindacati che hanno rifiutato il passaggio da 11 a 3: Scuola, sanità e comparto della Repubblica. Il punto di incontro potrebbe essere con la definizione di 4 comparti in cui tenere comunque divise le amministrazioni centrali dagli enti locali.

Nel corso degli ultimi sette giorni, a più riprese il ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, ha ribadito che le nuove norme sul licenziamento non saranno applicate agli statali perché, a suo dire, essendo vincitori di concorso meritano un trattamento differente. Se il privato "lavora con risorse proprie", lo Stato lo fa "con risorse della collettività" e da qui la necessità di prevedere percorsi diversi. Secondo il titolare del dicastero della Funzione Pubblica, "se un licenziamento nella pubblica amministrazione ha un vizio, la collettività vedrebbe allontanato in modo sbagliato un lavoratore pagandogli un'indennità con soldi pubblici. Quindi il danno sarebbe doppio".

Non ha invece preso ancora quota la questione del bonus economico di 80 euro alle forze dell'ordine promesso dal premier. Si rimane ancora nell'incertezza, a iniziare dai beneficiari del provvedimento che dovrebbero essere polizia, carabinieri, vigili del fuoco, esercito. Il punto è capire quali saranno le priorità di Palazzo Chigi in tema di sicurezza. Le risorse potrebbero arrivare in parte dalla voluntary disclosure e in parte dal bonus migranti che Bruxelles concederà in primavera. Tra le ipotesi allo studio c'è anche l'aumento del deficit dal 2,2% al 2,4% per l'individuazione di altre risorse utili.

Difficile quindi allo stato capire come potrebbe funzionare il bonus di 80 euro per le forze dell'ordine? Potrebbe avere similitudini con il bonus, introdotto un anno e mezzo fa, a favore di chi percepisce redditi di lavoro dipendente e assimilati, come compensi percepiti dai lavoratori soci delle cooperative, indennità percepite a carico di terzi dai lavoratori dipendenti per incarichi svolti in relazione a tale qualità. Più precisamente lo scaglione di reddito per ricevere 80 euro è tra 8.000 e 24.000 euro con un calo progressivo fino a 26.000 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il