BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa, incentivi fiscali, detrazioni 50%-65% e bonus cucina, mobili, elettrodomestici: novità della settimana

Ci sono diversi tipi di agevolazioni fiscali che saranno prorogati per altri 12 mesi, tra cui quelli per la ristrutturazione casa.




Fino al 31 dicembre 2016 c'è la possibilità si usufruire dell'ecobonus e delle detrazioni sulle ristrutturazioni che consentono di risparmiare dal 50% al 65% delle spesa sostenute rispettivamente per gli interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione energetica. A queste si affianca il bonus del 50% per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici per arredare le nuove abitazioni. Il quadro completo con le novità e le notizie ufficiali sarà più chiaro lunedì.

I lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali per i quali spetta l'agevolazione fiscale sono quelli di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali. La detrazione riguarda le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria, per le opere di restauro e risanamento conservativo, per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.

Semaforo verde per gli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, a condizione che sia stato dichiarato lo stato di emergenza e per quelli relativi alla realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune. Sono ammessi anche i lavori finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche, aventi a oggetto ascensori e montacarichi, alla realizzazione di ogni strumento che sia idoneo a favorire la mobilità interna ed esterna all'abitazione per le persone portatrici di handicap gravi.

Sono coperti anche gli interventi relativi all'adozione di misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi. In questi casi, l'agevolazione è applicabile alle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili, come il rafforzamento, la sostituzione o l'installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici, l'apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione, le porte blindate o rinforzate, l'apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini, l'installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti, l'apposizione di saracinesche, le tapparelle metalliche con bloccaggi, i vetri antisfondamento, le casseforti a muro, le fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati, gli apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline.

E ancora: gli interventi finalizzati alla cablatura degli edifici e al contenimento dell'inquinamento acustico e quelli effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, con particolare riguardo all'installazione di impianti basati sull'impiego delle fonti rinnovabili di energia. Rientra tra i lavori agevolabili l'installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, in quanto basato sull'impiego della fonte solare e, quindi, sull'impiego di fonti rinnovabili di energia.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il