BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità continuano a giungere pure da Istituto di Previdenza che procede seriamente, riforma: novità martedì oggi

Ultime notizie tra atti concreti e novità pe pensioni dell’Istituto di Previdenza, norme per estrazione petrolio ed elezioni amministrative di Milano




L’Istituto di Previdenza continua con la realizzazione dei suoi atti concreti per le novistà sulle pensioni nell’attesa di novità dall’esecutivo anche oggi martedì. Il premier Renzi conferma di aver dato mandato ai Ministeri di Sviluppo Economico e Ambiente di rivedere le norme di estrazione petroliera, mentre le ultime notizie confermano la disposizione di Sala a candidarsi a sindaco di Milano.

Pensioni: L’Istituto di Previdenza continua con la realizzazione dei suoi atti concreti per cambiare sistema pensionistico nell’attesa che vengano approvate novità universali dell’esecutivo. Con i suoi atti, infatti, il presidente dell’Istituto finora è sempre stato l’unico a realizzare quanto annunciato, cercando di rimettere in equilibrio un sistema non equo ma anche di facilitare le uscite prima dal lavoro. Le ultime notizie riguardano le sue indagine conoscitive sui lavoratori dello spettacolo, di cui ben il 93% dei pensionati dello spettacolo che ha lavorato prevalentemente a tempo indeterminato in imprese radiofoniche, televisive o di audiovisivi percepisce un assegno superiore a quello che riceverebbe con un calcolo contributivo della pensione finale tra il 20-40%. Questi dati seguono quelli resi noti qualche mese fa sulle pensioni dei prefetti: secondo l'Istituto di Previdenza, infatti, i rappresentanti del governo nelle province godono di un trattamento privilegiato rispetto ai lavoratori privati e alla maggior parte dei dipendenti pubblici. Si tratta di assegno pensionistici che se fosse calcolati sulla base del contributivo sarebbero tagliati del 40% circa. Stesso discorso vale per il 9% delle pensioni dei ferrovieri del Fondo speciale Fs che, calcolate con metodo contributivo, sarebbero inferiori e il 27% degli assegni diminuirebbe del 30% circa. Ma sono solo gli ultimi atti compiuti dell’Istituto che, per esempio, dopo ben dieci anni di lunghe discussioni ha dato il via al calcolo automatico delle pensioni online; ha bloccato le erogazioni del Tfr maturato nel periodo di Cassa Integrazione e mobilità di 42 piloti accusati di aver percepito l’indennità prevista dalla cassa integrazione nonostante continuassero a lavorare regolarmente all’estero per altre compagnie, con uno stipendio oscillante tra i 13 e i 15 mila euro; ha fatto emergere le verità sugli assegni gonfiati dell’Inpdap e dei dipendenti Enel; ha svelato le verità sul fondo pensionistico del clero in rosso che mostra un disavanzo patrimoniale di 2,2 miliardi di euro solo nel 2015; e presentato il nuovo piano pensioni che sembra mettere tutti d’accordo e si basa sostanzialmente su punti: introduzione dell'assegno universale per gli over 55 che si ritrovano senza lavoro e di un valore differente in base alla composizione del nucleo familiare; cancellazione delle ricongiunzioni onerose e semplificazione del cumulo; armonizzazione dei diversi trattamenti pensionistici e introduzione del prelievo di solidarietà per coloro che percepiscono pensioni dai 3.500 euro in sù e stop ai vitalizi d'oro per i politici; uscita prima a 63 anni e 7 mesi con 20 anni di contributi e penalizzazioni al massimo fino al 10% e pensione calcolata con metodo retributivo; e possibilità di continuare a versare i contributi anche una volta in pensione.

Riforma trivelle: Il premier Renzi ha dato mandato al ministero dello Sviluppo Economico e al ministero dell’Ambiente di rivedere la normativa sui nuovi permessi di ricerca ed estrazione petroliera e spera così di evitare il referendum proposto da dieci regioni adriatiche, Basilicata, Abruzzo, Marche, Campania, Puglia, Sardegna, Veneto, Liguria, Calabria e Molise.

Elezioni Milano: Giuseppe Sala ha dichiarato ufficialmente al premier Renzi di essere pronto a candidarsi alla poltrona di sindaco di Milano, purchè questa candidatura rappresenti una vera occasione di condivisione di impegni per il capoluogo lombardo. Sulla mancanza di un candidato sindaco del centrodestra a Milano, il leader della Lega Salvini ha detto “Perché è il mestiere più bello, più difficile e meno pagato del mondo: quello del sindaco, che è la cosa che mi piacerebbe fare di più, perché è quello più concreto, più diretto, più leale”. Riguardo al candidato di centrodestra, il leader del Carroccio ha detto che verrà scelto entro la fine dell’anno.

Riforma Cdp: Entrare con forza nelle aziende familiari in alleanza con partner internazionali per favorirne il salto dimensionale e un passaggio generazionale senza traumi: sarebbe questo il nuovo piano industriale che la Cassa Depositi e Prestiti si prepara a varare il 17 dicembre conterrà una parte importante dedicata al ruolo della Cdp nel sistema industriale nazionale. E si tratterebbe del sistema di entrata nelle aziende familiari. Secondo i dati dell'osservatorio Aub dell'università Bocconi, considerando le imprese con oltre 50 milioni di ricavi annui, le aziende a controllo familiare prevalgono, essendo circa 4.000, rispetto a quelle con altre forme di azionariato, circa 3.000. Tra gli esempi, il caso di una industria storica come l'Ariston-Indesit di Fabriano passata a una concorrente estera non solo per le difficoltà finanziarie ma anche per le visioni contrastanti tra i figli di Vittorio Merloni sul futuro dell'azienda.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il