Rottamazione auto per aziende e privati cittadini: come ottenere gli 800 euro e non pagare il bollo

Si potrà beneficiare del contributo da 800 Euro per la rottamazione di auto Euro 0 o Euro 1 di appartenenza ai familiari conviventi per l'acquisto di Euro 4 o Euro, con esenzione dal pagamento del bollo per 2 anni



Lo precisa la Circolare n. 2 del Dipartimento delle Politiche Fiscali, si potrà beneficiare del contributo da 800 Euro per la rottamazione di auto Euro 0 o Euro 1 di appartenenza ai familiari conviventi per l'acquisto di Euro 4 o Euro, con esenzione dal pagamento del bollo per 2 anni. "L'appartenenza del veicolo al familiare
convivente, infatti, non costituisce un ragionevole impedimento al pieno riconoscimento dei benefici concessi dal legislatore"

Ulteriore novità riguarda la possibilità di beneficiare del bonus anche per acquisti effettuati tra il 29 novembre e il 31 dicembre, a condizione che sia stata consegnata al Pubblico registro automobilistico (PRA), entro il termine di 60 giorni dalla data di immatricolazione del veicolo acquistato, copia del certificato di rottamazione o copia del certificato di proprietà con annotata la cessazione della circolazione del veicolo rottamato.

Come ottenere il bonus rottamazione

Ricordiamo inoltre che lo sconto deve essere applicato dal concessionario, a cui sarà risarcito in un secondo momento con un credito di imposta. Attenzione però molto spesso i concessionari approfittano della disinformazione del cliente per applicare al costo dell'auto il solo bonus rottamazione e dimenticandosi delle offerte commerciali applicate sui listini.
Sul fronte esenzione bollo, previsto per 3 anni per chi acquisti un auto inferiore ai 1300 cc o con famiglia numerosa (oltre i 6 componenti), e per 2 per chi rottami un'Euro 0 o Euro 1 a fronte dell'acquisto di un euro 4 o Euro 5, il consumatore non dovrà notificare nulla ma semplicemente limitarsi a non pagare il bollo se nei casi previsti dalla norma.

Dovrebbe essere quindi l'ACI sulla scorta delle segnalazioni dei vari concessionari e tramite l'incrocio dei dati ad appurare che l'esenzione sia legittima. Il pericolo segnalato da Adiconsum però è che tra un anno l'ACI presenti a molti cittadini una perentoria sollecitazione di pagamento, causa l'intasamento amministrativo della procedura di controllo. In quel caso sarebbe opportuno arrivare all'appuntamento con:

  • documento di rottamazione,
  • fattura di acquisto del veicolo nuovo
  • stato di famiglia,
  • per evitare sorprese spiacevoli.

Bonus per le aziende

La circolare inoltre chiarisce un ulteriore quesito circa l'applicabilità degli "ecoincentivi" alle
imprese che esercitano attività di trasporto per conto terzi, anche qualora intendano destinare il veicolo esclusivamente al trasporto per conto proprio.

In base a quanto stabilito dalla disciplina Europea in materia il discrimine per il beneficio degli ecoincentivi è costituito dalla natura dell'attività dell'impresa e non dalla destinazione del veicolo. Pertanto il bonus non potrà spettare alle imprese esercenti attività di trasporto
per conto terzi nel caso in cui queste intendano destinare il veicolo esclusivamente al trasporto per conto proprio.

Ecoincentivi per il Leasing

L'onere imposto alle imprese costruttrici o importatrici riguardante la conservazione della documentazione diretta a comprovare il diritto alle agevolazioni fiscali, ed in particolare della copia della fattura di vendita, nonché del contratto di acquisto del nuovo veicolo, deve
ritenersi applicabile anche alle operazioni di leasing.
Pertanto, le società di leasing sono tenute a trasmettere al venditore il contratto o altro documento in uso nella pratica commerciale, intercorso tra il locatore finanziario e l'utilizzatore riguardante l'autoveicolo oggetto dei benefici statali.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il