BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novitÓ si tende verso un certo tipo di cambiamenti seppur non sono i migliori, riforma: novitÓ mercoledý oggi

Ultime notizie tra novitÓ pensioni dirette e indirette, riforma Moleskine e decreto Sabatini senza dimenticare il risultato del Voto in Spagna




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 8:39 oggi mercoledì 23 Dicembre): Lo stesso assegno universale è appoggiato dall'Istituto di Previdenza tra le novità per le pensioni, così come il Ministero del Lavoro lo sostiene mentre il Ministero dell'Economia lo vorrebbe attuare a livello europeo come riportano le ultime notizie e ultimissime. Si tendono, dunque, a sostenere misure di aiuto sociale e welfare piuttosto che di pure previdenza facendo l'ennesimo errore, o rischiando di farlo, ovvero di non dividere la previdenza con il welfare seppur questa è stato uno degli obiettivi che l'attuale esecutivo si era dato e che si da ancora e che è sostenuto da tutti.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 17:53 oggi martedì 22 Dicembre): I metodi sotto descritti che sembrano più appoggiati rispetto ad altri sono delle novità per le pensioni indirette ovvero non si tocca la stuttura attuale ma si cerca di risolverne i problemi, ad esempio di chi rimane senza lavoro e pensione nello stesso tempo, per dargli il sostegno necessario. E il fondo di povertà o gli aiuti alla famiglie più numerose riportate nelle ultime notizie e ultimissime di questi giorni vanno proprio in quella direzione. Una direzione non sbagliata, anzi da sostenere visto che siamo tra i pochi a non avere simili metodi, ma che non risolvono alla radice il problema delle pensioni e possono provocare altri come l'eccessivo indebitamento (si veda il prestito ipotecario) o la mancanza di impegno di cercare una nuova mansione (si veda l'assegno universale) senza innescare, invece, gli effetti positivi di nuove assunzioni di giovani al posto dei potenziali pensionandi. 

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 9:49 oggi martedì 22 Dicembre): Se i cambiamenti diretti per le novità sulle pensioni sono stati minimi, seppur ci sono stati dei riscontri importanti per il futuro che vedremo, c'è da dire che a livello indiretto sono numerose le ultime notizie e ultimissime che riportano nuove norme approvate. Il problema è che ci si è concentrati sull'assegno universale (molto limitato ) o su altre forme come il prestito vitalizio che possono essere dei metodi importanti per risolvere i problemi immediati, ma che non risolvono le questioni dalle radici e anzi possono creare nuove problematiche. Una prima analisi nel paragrafo sotto dedicato.

Insieme al fondo povertà che, secondo molti, anticipa l’introduzione dell’assegno universale, è stato approvato anche il prestito vitalizio. Cosa prevedono queste misure e quali le possibili conseguenze per novità pensioni. Le ultime notizie in arrivo dalla Spagna confermano una vittoria di Podemos sul premier Rajoy e forse ci si avvia al cambiamento. Novità per Moleskine e Sabatini per accesso ai finanziamenti.

Pensioni: Insieme al fondo povertà che, secondo molti, anticipa l’introduzione dell’assegno universale, e dopo aver ancora rinviato i sistemi di prepensionamento e una soluzione pensionistica universale, è stato approvato, tra le ultime novità dell’esecutivo pronte ad entrare in vigore nel prossimo 2016, anche il prestito vitalizio, misura che, così come l’assegno universale, è già in vigore in altre nazioni, ma che non risolve i problemi ma che, anzi, potrebbe portare ad un ulteriore forte indebitamento. Il prestito vitalizio è uno strumento pensato in alternativa alla vendita in nuda proprietà che permette di incassare subito i soldi e lasciare poi agli eredi la decisione se riscattare l'immobile o venderlo per saldare il prestito. Si può usufruire di questo prestito a partire dai 60 anni di età e si può rimborsare in qualunque momento, nonché abbattere gli interessi con pagamenti rateali. Chi sceglie questo prestito offre la propria casa come garanzia della sottoscrizione senza che questo comporti alcun rimborso per tutta la durata della sua vita, per cui un proprietario di casa può stipulare un contratto con una banca o una finanziaria per ottenere un prestito garantito da un'ipoteca e la somma che si può ottenere va dal 18 al 40% del valore dell'immobile in base all'età del richiedente e alle aspettative di vita. Definite le caratteristiche di questo prestito, entro la fine dell’anno dovrebbe arrivare il regolamento ministeriale attuativo. Si tratta, dunque, di un’ennesima misura tampone che rimanda ancora i sistemi di prepensionamento.

Riforma Moleskine: E’ la app  preferita per organizzare e calendarizzare: stiamo parlando di Moleskine Timepage, nata da un’idea di un'azienda già molto nota nel mondo delle agende cartacee. Questa app, disponibile per iPhone e per Apple Watch, permette di avere un calendario a disposizione che mostra i nostri impegni con una vista giornaliera o settimanale, sottolineando quelli più importanti della giornata e per inserire gli impegni basta scrivere per esempio ‘appuntamento con Marco alle 17’ e l'app creerà automaticamente l'impegno all'ora giusta, associando anche il contatto della rubrica, nel caso dovessimo chiamarlo. Se inseriamo inoltre una località, l'applicazione calcolerà anche dove si trova e in base a dove ci troviamo quel momento ci segnalerà il tempo di spostamento. Per chi possiede un Apple Watch, l'app si integra perfettamente con l'orologio e mostra in ogni momento gli impegni impellenti e il meteo, fornendo una panoramica completa. Obiettivo della casa è quella di migliorare ancora funzioni e prestazioni che questa app riesce a garantire.

Elezioni Spagna: Socialisti e Podemos battono il leader popolare spagnolo Rajoy: spira un nuovo vento politico in una Spagna che si avvia al cambiamento dopo il recente voto elettorale. Rajoy, vincitore ma senza maggioranza delle elezioni, che hanno eletto un parlamento frammentato, ha affermato che tenterà di formare un “governo stabile”, mentre il Psoe di Pedro Sanchez ha annunciato che non appoggerà Rajoy. Secondo il leader di Podemos Iglesias, “Per la Spagna dopo la svolta delle elezioni di domenica è tempo di compromesso storico. Bisogna aprire un processo di transizione che porti a un compromesso storico nel nostro Paese”. Senza la maggioranza assoluta, infatti, i popolari di Rajoy devono trovare alleati per riuscire a governare. I Popolari, primo partito, hanno conquistato infatti 123 seggi. Secondi i socialisti, con 90 seggi e terzi gli indignados di sinistra di Podemos con 69 seggi; mentre quarti sono i centristi di Ciudadanos, 40 seggi.

Riforma Sabatini:  Arrivano in Gazzetta Ufficiale le nuove modalità di accesso al Fondo Garanzia per le Pmi ma anche i nuovi criteri di valutazione dei finanziamenti per l’acquisto di beni strumentali, noti come Nuova Sabatini. Le novità riguardano l’accesso al Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese e adeguamento della disciplina del Fondo alla normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato. In particolare, risultano ammissibili alla garanzia del Fondo le operazioni finanziarie relative ad imprese e consorzi che operano nei settori della siderurgia, industria carboniera, costruzione navale, fibre sintetiche, industria automobilistica e dei trasporti, mentre ne escluse le operazioni finanziarie relative ad imprese e consorzi appartenenti ai settori finanziari e assicurativi.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il