BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità staffetta ibrida come funziona davvero uscire prima in attesa quota 100,mini pensioni,riforma: novità venerdì oggi

Decisi i cambiamenti per le pensioni, cerchiamo di capire come funziona davvero l'unica novità delle pensioni per uscire prima. Passa, poi, la riforma partita iva minimi, canone rai in bolletta




Definite a oggi venerdì 25 dicembre 2015 le novità sulle pensioni che contengono misure per uscire prima, tra cui la staffetta ibrida. Vediamo come funziona

Pensioni. Tra le principali novità sul fronte delle pensioni c'è la staffetta ibrida. Un lavoratore con almeno 20 anni di versamenti e a cui mancano tre anni dalla maturazione dei requisiti per il congedo possono concordare con il proprio datore un part time su base volontaria. Le caratteristiche sono contribuzione figurativa a carico della finanza pubblica, trasferimento di tutti i contributi aziendali in busta paga negli ultimi tre anni di contratto, riduzione dell'orario di lavoro tra il 40 e il 60%. Il limite è rappresentato dal mancato obbligo di assumere un giovane in sua sostituzione da parte dell'azienda, che comunque beneficia di una decontribuzione per le nuove assunzioni a tempo indeterminato.

Ecco poi l'allargamento da subito della no tax area, la soglia sotto la quale i pensionati non versano l'Irpeg: da 7.500 a 8.000 euro per gli over 75 e da 7.500 a 7.750 per chi non supera i 75 anni. Proroga di un anno del cosiddetto contributivo donna ovvero la concessione alle lavoratrici dell'opportunità del congedo con qualche anno di anticipo rispetto ai requisiti in vigore, ma rinunciando a una parte dell'assegno perché calcolato con il contributivo. Il ritiro è possibile a 57 anni e 3 mesi di età con 35 anni di contributi per le dipendenti o a 58 anni e 3 mesi per le autonoma.

Riforma Partita Iva minimi. Riviste le soglie di ricavi per il regime forfettario delle partite Iva, la cui imposta sostitutiva rimane al 15%. Per i professionisti raddoppiano da 15.000 a 30.000 euro. Per chi avvia una start up c’è la possibilità di sfruttare la tassazione ridotta al 5% per i primi cinque anni. I professionisti a regime ordinario che devono versare l'Irap possono sfruttare l'aumento delle deduzioni forfettarie. Per quanto riguarda gli autonomi iscritti alla gestione separata Inps, l'aliquota contributiva rimane ferma al 27% per altri 12 mesi. C'è infine un altro importante riconoscimento per i lavoratori autonomi: la possibilità di accedere ai piani operativi Por e Pon del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo di sviluppo regionale della programmazione 2014-2020.

Bonus 80 euro forze dell'ordine. Arriva il bonus da 80 euro mensili alle forze dell'ordine, alle forze armate e al personale delle Capitanerie di porto. Gli interventi sul fronte della sicurezza si compongono anche del potenziamento dell'attività di cyber security, per interventi di contrasto al terrorismo, dell'anticipo al primo marzo delle assunzioni delle forze dell'ordine e dei militari, del credito d'imposta per cittadini e imprese che installano impianti di videosorveglianza o di allarme.

Riforma Canone Rai in bolletta. Il canone Rai finisce nella bolletta della luce, ma a 100 euro rispetto ai 113,50 pagati quest'anno. Difficile non pagare: la detenzione di un apparecchio sarà data per cerata nel caso di intestazione di una utenza per la fornitura di energia elettrica. Per non versare l'imposta occorre inviare una dichiarazione alla Agenzia delle entrate di mancato possesso di un televisore. Il pagamento avverrà con addebito sulle fatture emesse dalle aziende di distribuzione di energia elettrica, in 10 rate mensili tra gennaio e ottobre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il