BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità regole in vigore senza riforma pensioni nei 12 mesi prossimi: novità oggi sabato

Nonostante le novità per le pensioni apportate, diverse nuove regole vi saranno nei prossimi 12 mesi tutte negative. Nello stesso la riforma del Canone Rai, Imu e tasi e la riforma del bonus degli 80 euro diventeranno attive




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 18,47 oggi sabato 26 Dicembre): Accanto al ricongiungimento altre novità per le pensioni che si potevano fare sempre a fondo zero erano migliorare il cumulo ma nulla è stato fatto. L'unico metodo per uscire prima rimane solo la staffetta ibrida ma con pochi fondi è un meccanismo che è complesso sia per le imprese che per i pensionandi

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 12,06 oggi sabato 26 Dicembre):  Oltre alle nuove regole peggiorative sono venute a mancare diverse novità che ci si aspettava avrebbero migliorato la situazione. Dei metodi di prova ne parleremo dopo, sicuramente il ricongiungimento gratuito avrebbe permesso a migliaia di persone di poter uscire senza in pratica costi per lo Stato. 

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore  9:44 oggi sabato 26 Dicembre): Entro pochi giorni scatteranno importanti novità per le pensioni con nuove regole ufficiali che entreranno in vigore, purtroppo, nonostante alcuni cambiamenti apportati che hanno riempito le ultime notizie e ultimissime in questi, tutte o quasi negative e peggiorative. Abbiamo iniziate a vedere sotto.

Ci sono importanti novità sulle pensioni, aggiornate a oggi sabato 26 dicembre 2015, che scatteranno a partire dai prossimi 12 mesi. Ecco le ultime notizie.

Pensioni. Nuove regole per andare in pensione. Per quanto riguarda quelle di vecchiaia, le lavoratrici del settore privato possono congedarsi a 65 anni e 7 mesi, quelle autonome 66 anni e 1 mese. I lavoratori dipendenti lo potranno fare a 66 anni e 7 mesi. Scatta infatti l'allungamento dei requisiti anagrafici di quattro mesi rispetto alle regole in vigore fino alla fine di quest'anno, per via dell'aumento delle speranze di vita previsto con l'attuale legge previdenziale. Il requisito contributivo è fissato a 42 anni e 10 mesi.

Dal primo gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2018 il congedo è possibile con il raggiungimento di alcuni requisiti minimi ovvero un'anzianità contributiva di 40 anni e 7 mesi, indipendentemente dall'età; il raggiungimento della massima anzianità contributiva corrispondente all'aliquota dell'80% purché sia stata raggiunta entro il 31 dicembre 2011 e con un'età anagrafica di almeno 53 anni e 7 mesi; il raggiungimento di un'anzianità contributiva non inferiore a 35 anni e con un'età anagrafica di almeno 57 anni e 7 mesi.

Riforma Canone Rai. Il canone Rai in bolletta si pagherà in 10 rate da 10 euro, ma entrerà in regime solo nel 2017. Nel 2016 la prima rata, comprensiva delle precedenti, è in calendario a luglio. L'imposta deve essere corrisposta da tutti gli intestatari di una fornitura domestica, in possesso un televisore nella prima casa, di proprietà o in affitto. Non è legata a smartphone, tablet e PC.

Bonus 80 euro polizia, carabinieri. Non solo 300 milioni di euro per l'ammodernamento delle strumentazioni e delle attrezzature dei comparti difesa e sicurezza, ecco il contributo straordinario di 80 euro netti al mese al personale delle forze di polizia e delle forze armate ovvero carabinieri, polizia, vigili del fuoco, capitanerie di porto, per il riconoscimento dell'impegno profuso per fronteggiare le eccezionali esigenze di sicurezza nazionale.

Riforma Imu, Tasi. Addio alla tassa sulla prima casa. Fanno eccezione le abitazioni principali di lusso, le ville e i castelli. Il provvedimento riguarda circa l'80% dei nuclei familiari. Tassa cancellata anche per gli inquilini che hanno in affitto la loro prima casa. le novità sull'Imu sono la sua cancellazione sui terreni agricoli e sui macchinari d'impresa cosiddetti imbullonati. Sconto del 50% per chi dà la casa in comodato gratuito ai figli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il