BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco traffico Milano e Roma auto domani lunedì 28, martedì e mercoledì 29-30. Orari blocco totale e targhe alterne. Permessi

L'inquinamento sta diventando un problema sempre più grave nelle nostre città, ormai colpisce non solo le metropoli ma anche centri urbani più piccoli.




Per combatterlo le varie amministrazioni comunali stanno cercando di intervenire affinché i tassi di inquinamento possano scendere, visto che soprattutto con le feste del natale, dove le persone si spostano maggiormente, hanno raggiunto livelli pazzeschi e molto pericolosi per la nostra salute. In particolare a Milano si è preso un provvedimento molto forte, ossia il blocco totale dei veicoli privati nelle giornate del 28, 29 e 30 Dicembre. Un provvedimento forte ma necessario, visto che a Milano sono oltre 20 giorni che si registrano valori oltre la media consentita per legge legata all'inquinamento. Inoltre il sindaco Pisapia, per aiutare i cittadini a spostarsi, ha decido di istituire un biglietto da 1,50 euro con il quale si potrà viaggiare per tutto il giorno sui diversi mezzi pubblici. Un modo anche per abituare le persone a viaggiare con i mezzi pubblici e magari si ha la speranza che una volta finito il blocco delle vetture i cittadini milanesi possono comunque continuare a usare bus e metropolitane.

Un'altra grande città italiana dove il problema dello smog è molto grave è Roma: in particolare la situazione sembra essere addirittura più grave di quella che c'è a Milano. Infatti da oltre due settimane si stanno applicando le targhe alterne, ma finora il provvedimento non sembra stia dando i frutti sperato visto che la percentuale di inquinamento nell'aria è sempre oltre la soglia consentita dalla legge, per questo si stanno pensando a provvedimenti ancora più drastici, come bloccare tutti i veicoli privati, proprio come accadrà a Milano. tuttavia qui le reazioni sono state molto più negative, visto che la capitale non è dotata di una rete di collegamenti pubblici efficiente come quella milanese, quindi si dovrebbe pensare ad adeguare prima il servizio di trasporto pubblico cittadino per poi mettere in atto questo provvedimento. Inoltre i dati che arrivano da Milano sono comunque incoraggianti visto che con l'applicazione del biglietto unico si è registrato un aumento del 10 per cento delle persone che viaggiano con mezzi pubblici, vedremo se anche a Roma può accadere la stessa cosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il