BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa 2016 detrazioni e regole ufficiali e bonus caldaie, valvole caloriferi, pompe calore, serramenti

Tra le detrazioni più interessanti in vigore per 12 mesi, ci sono quelle per la riqualificazione energica di case ed edifici.




Ci sono anche le agevolazioni per il risparmio di energie fino al 65% delle spese sostenute per la propria casa tra quelle che saranno sfruttabili per altri 12 mesi. Nel dettaglio, vanno in detrazione interventi per la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, per il miglioramento termico dell'edificio ovvero coibentazioni, pavimenti, finestre, comprensive di infissi, per l'installazione di pannelli solari, per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Quando gli interventi consistono nella prosecuzione di lavori appartenenti alla stessa categoria, effettuati in precedenza sullo stesso immobile, ai fini del computo del limite massimo della detrazione occorre tener conto anche delle detrazioni fruite negli anni precedenti.

Condizione indispensabile per fruire della detrazione è che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici esistenti, di qualunque categoria catastale, anche se rurali, compresi quelli strumentali. La prova dell'esistenza dell'edificio può essere fornita dalla sua iscrizione in catasto o dalla richiesta di accatastamento, oppure dal pagamento dell'imposta comunale se dovuta. Non sono perciò agevolabili e spese effettuate in corso di costruzione dell'immobile.

La detrazione massima varia in base al tipo di intervento ovvero riqualificazione energetica di edifici esistenti, involucro edifici, come pareti e finestre, installazione di pannelli solari, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, acquisto e posa in opera delle schermature solari, acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. Possono comunque usufruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d'impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l'immobile oggetto di intervento.

In particolare, sono ammessi all'agevolazione: le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni, i contribuenti che conseguono reddito d'impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali), le associazioni tra professionisti, gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale. I titolari di reddito d'impresa, però, come specificato dall'Agenzia delle entrate in relazione alle agevolazione in vigore fino alla fine di quest'anno, possono fruire della detrazione solo con riferimento ai fabbricati strumentali da essi utilizzati nell'esercizio della loro attività imprenditoriale.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il