BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quo Vado streaming gratis nuovo film Checco Zalone e il tormentone online dove si può scaricare, vedere. Siti web, link

Trovare e vedere in streaming o scaricare online Quo Vado il nuovo film di Checco Zalone + una impresa impossibile o quasi.




Quo Vado il nuovo film di Checco Zalone continua a mietere successi senza sosta e in tanti su forum, blog, siti web si chiedono: dove si può scaricare o vedere in streaming? C'è già online? E con quale qualità audio e video?

Secondo la società DataMediaReporting ci sono già stati numerosi tentantivi di mettere online Quo Vado, ma il link entro 10-20 minuti al massimo è stato cancellato o rimosso dalle principali piattaforme come Torrent, Emule, BitTorrent, ma anche famosi siti web dedicati allo streaming.

E così oltre alle battute di Checco Zalone imperversa online un altro tormentone...dove posso trovare Quo Vado e scaricare o vedere in streaming?

Al momento, dunque, appare molto difficile e leggendo i commenti chi lo ha potuto visionare (ma solo per pochi minuti perchè poi bloccato dagli esperti antipirateria ingaggiati dalla mahor) è solo una versione Cam, quindi ripresa dal cinema, con audio e qualità davvero pessimi.

Altri due dati interessanti sempre dalle società di sicurezze specializzate nel settore P2P: è stato abbondanentente superato il milione di ricerche su Google Italia e continua ad aumentare in modo esponenenziale e tutti le copie del film che sembra si possano scaricare o vedere in streaming sono copie di altri film o contengono virus, trojan oppure sono truffe in quanto con la falsa promessa di vedere il film ti fanno iscrivere ad abbonamenti per cellulari o carte di credito setimanali ad alti costi.

Molto meglio, dunque, andare al cinema, come sempre, in questi casi, noi siamo soliti ribadire!

N.B. Questo articolo ha solo ed esclusivamente carattere informativo, non vuole in nessun modo spronare la pirateria che è assolutamente illegale e pericolosa e che danneggia l'industria cinematrografica

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il