BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità tornano in risalto per riforma pensioni cambiamenti peggiorativi e negativi: novità oggi venerdì

Aumentato i prezzi sulle autostrade italiane: +6,5% sul tronco A4 Torino-Milano. Aggiornamenti sulle misure alternative alla detenzione o di comunità.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 13:52 oggi venerdi' 8 Gennaio 2016): Infatti, almeno riguardo la agevolazioni fiscali e le detrazioni, che come abbiamo spiegato sotto sono collegate alle novità per le pensioni indirettamente ma non troppo, un disegno di legge o un decreto sono in fase di ultimazione come riportano le ultime notizie e ultimissime. L'obiettivo sarebbe un ridisegno totale degli aiuti centrali che come ha riportato anche l'Istituto di Previdenza in uno degli ultimi rapporti spesso vengono ricevuti, per errori interni delle regole sistema, anche da persone che non ne hanno assolutamente bisogno. Ad esempio, si parlava, di circa 200mila famiglie benestanti che ricevono aiuti in maniera del tutto legittima e legale, ma che non ne avrebbero assolutamente bisogno per i redditi dichiarati.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 11,32 oggi venerdi' 8 Gennaio 2016): Non a caso uno dei protagonisti per quanto riguarda le novità delle pensioni sia minime che sistematiche che ci potrebbero essere dovrebbe essere Yoram Gutgeld, uno dei consiglieri economici più fedeli al Premier e che ha sempra trattato la revisione della spesa. Non solo. Nel trattare la revisione della spesa, come riportano le ultime notizie e ultimissime, ha sempre espresso alcuen critiche sia sulle detrazioni e agevolazioni fiscali a pioggia ma anche su tutta una serie di meccanismi sulle pensioni da rivedere come ad esempio il comulo, la reversibilità, i trattamenti di invalidità. Secondo quanto da lui stesso dichiarato si tratta di rivedere tutti questi meccanismi che spesso danno soldi a chi non ne avrebbe bisogno e forniscono molto meno aiuti di quello per cui ci sarebbe bisogno alle persone che ne necessità veramente a cui arrivabno cifre spesso ridicole.
E non si tratta di discorsi campati in aria, perchè per almeno alcuni aspetti si sta ultimando un importante disegno di legge.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 9:47 oggi venerdi' 8 Gennaio 2016): Se ci saranno delle vere novità sulle pensioni, non potranno che prescindere da un riordinamento generale di tutto il sistema a 360 gradi che comprenderà sia le detrazioni e agevolazioni fiscali che le ultime notizie e ultimissime confermano in un disegno di legge in arrivo che tutta una serie di novità più direttamente legate alle pensioni che sono sicuramente a livello peggiorrativo, ma che servirebbero per finanziare gli stessi cambiamenti positivi. Era una idea già emersa in precedenza e che ora ritorna in auge. Abbiamo inziata a vederla nel paragrafo delle pensioni sotto e le vadremo nelle prossime news.

Quali novità mettere in conto sulle pensioni? A oggi giovedì 7 gennaio 2016 la situazione è ancora incerta poiché le ultime notizie riferiscono la possibile introduzione di novità di segno negativo, come tagli sugli assegni di invalidità, di guerra e di reversibilità, oltre che la revisione delle regole sul cumulo.

Pensioni. Nel quadro della riforma delle pensioni non va esclusa l'introduzione di novità di segno negativo con lo scopo di contenere le spese per trovare nuove risorse da reinvestire nello stesso comparto previdenziale. D'altronde, come dimostrato dalle ultime decisioni, i cambiamenti passano anche e soprattutto dall'autofinanziamento. Ecco allora che potrebbero trovare spazio misure come la revisione delle norme sulle pensioni di invalidità, su quelle di guerra e di reversibilità così come sulle baby pensioni e la modifica delle attuali regole sul cumulo. A coordinare il comparto della spending review è adesso Yoram Gutgeld, deputato del Pd e consigliere economico del premier.

In fin dei conti, anche il primo commissario straordinario dalla spending review con l'attuale presidente del Consiglio aveva provato a percorrere questa strada ovvero quella della razionalizzazione della spesa pubblica e del taglio a sprechi e privilegi, ma senza grandi risultati. Il suo programma si basava su cinque punti ovvero un contributo temporaneo sulle pensioni relativamente più elevate; la maggiore deindicizzazione delle pensioni; l'allineamento contribuzione tra uomini e donne; la revisione delle pensioni guerra; la riduzione della percentuale di conversione delle pensioni di reversibilità per fasce di reddito.

Riforma pedaggi. Pedaggi più cari sulle autostrade italiane. Dal primo gennaio sei tratte hanno aumentato i prezzi, con il tronco A4 (Torino-Milano) salito addirittura del 6,5%. A farne le spese soprattutto i consumatori lombardi, su cui pesano la maggioranza degli aumenti che potrebbero però presto riguardare anche le altre 21 tratte italiane.

Amnistia, indulto. Si procede a rilento con la calendarizzazione delle discussione sulle proposte di amnistia e indulto. Il Ministero della Giustizia ha nel frattempo fatto il punto sulle misure alternative alla detenzione o di comunità ovvero l'affidamento in prova al servizio sociale, previsto anche per i tossicodipendenti e alcoodipendenti, per i soggetti affetti da Aids o grave deficienza immunitaria e per il condannato militare; la detenzione domiciliare; la semilibertà. Secondo i dati del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Direzione generale dell'esecuzione penale esterna, Osservatorio delle misure alternative, al 31 dicembre sono coinvolti 32.113 detenuti.

Riforma sentenza definitiva. Dal primo giugno 2016 diventano esecutive le sentenze non definitive sugli atti relativi alle operazioni catastali. Stesso trattamento per le sentenze di condanna al pagamento di somme in favore dei contribuenti. Di più: se superano il tetto di 10.000 euro, possono essere subordinate dal giudice alla prestazione di garanzia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il