BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2016 in bolletta: su cosa tra tv, pc, cellulari si deve pagare, per quale casa. E come fare non pagare.Arretrati, multe

Gli arretrati del canone Rai potranno essere richiesti fino a un massimo di 10 anni. La prima rata di quest'anno sarà versata a luglio.




Il canone Rai 2016 si paga con la bolletta della luce. In attesa del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che fisserà tutti i dettagli, sono note le coordinate principali. La prima rata, solo per quest'anno, si pagherà nel mese di luglio per un importo di 70 euro. Ne seguiranno altre tre da 10 euro. Dal 2017 le rate saranno 10, tutte del valore di 10 euro. Rispetto ai 113,50 euro versati fino allo scorso anno, la cifra da corrispondere cala infatti a 100 euro complessivi. Per essere soggetti all'imposta occorre essere in possesso di un televisore (e non di PC, Mac, smartphone o tablet) nella casa di residenza e dunque solo sulla prima abitazione. Il possesso di un televisore, non più suggellabile, viene dato per certo nel caso di intestazione della bolletta.

Se così non è, occorre inviare un'autocertificazione all'Agenzia delle entrate, ricordando che in caso di false dichiarazioni le conseguenze sono di tipo penale. Nel caso di mancato versamento del canone Rai non è prevista la sospensione della fornitura di energia elettrica, ma una sanzione fino a 5 volte l'importo totale e quindi fino a 500 euro. Fino allo scorso anno, nel caso di versamento entro i 30 giorni successivi alla data di scadenza, era prevista una multa di 4,47 euro ovvero un dodicesimo dell'importo per ogni semestre. Trascorso questo primo mese, la quota saliva fino a 8,94 euro ovvero un sesto del canone per ogni semestre. La cifra massima era di 619 euro.

Gli arretrati potranno essere richiesti fino a un massimo di 10 anni, dopodiché andranno in prescrizione. Il pagamento del canone Rai avverrà dunque attraverso la bolletta elettrica ed è quindi possibile utilizzare il bollettino postale, recarsi nelle tabaccherie del network Lottomatica Servizi, il servizio di carte di credito al telefono, o sfruttare l'app Canone TV per iPhone, iPad e smartphone e tablet Android.

Per quanto riguarda le categorie esonerate dal pagamento del canone Rai, in prima battuta ci sono gli over 75 anni il cui reddito familiare non oltrepassa la soglia di 8.000 euro. Confermata l'esenzione del versamento dell'imposta per i militari delle Forze Armate Italiane, limitatamente a ospedali militari, case del soldato e sale convegno dei militari; quelli di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato; agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia a condizione che nel Paese siano applicate misure corrispondenti per quelli italiani; imprese che esercitano l'attività di riparazione o commercializzazione di apparecchiature di ricezione radio televisiva.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il