BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Milan > Milan Bologna streaming

Milan Bologna streaming live gratis diretta link, siti web migliori. Dove vedere (AGGIORNAMENTO)

Serie A 2015-2016, mercoledì alle 15 occhi puntati su Milan-Bologna. Rossoneri ansiosi di tornare in zona Europa, ma attenzione alla maggior solidità dei rossoblu.




AGGIORNAMENTO: Milan Bologna, pochissimi minuti prima di vedere tutti gli uomini in campo. Buona la rappresentanza di supporter del Bologna che si augura di iniziare il 2016 nel migliore dei modi ovvero portando a casa almeno un punto. Confermiamo la presenza del francese Niang dal primo minuto di gioco. Tra poco si comincia.

AGGIORNAMENTO: Milan Bologna, il principale dubbio di formazione tra i rossoneri è a relativo alla fascia destra. Il giovane francese Niang è favorito su Cerci, su cui ci sono insistenti voci di mercato, anche se si tratta di una posizione che non gradisce fino in fondo. Nel 4-4-2 di Mihajlovic, coppia d'attacco formata da Bacca e Luiz Adriano.

Sedotto e abbandonato, anzi probabilmente neanche sedotto. Se l'ex capitano Paolo Maldini non è mai stato preso in considerazione per alcun ruolo all'interno della società rossonera pur essendosi spesso "proposto", Alberto Donadoni un po' di spazio avrebbe potuto e voluto ritagliarselo, magari chissà, proprio in panchina dopo le fallimentari esperienze di Inzaghi e Seedorf. Ora l'ex allenatore del Parma, ora al Bologna, tornerà al Meazza da avversario, cercando senza dubbio un altro "sgambetto" di prestigio dopo quello alla Roma (bloccata sul 2-2) e al Napoli (sconfitto per 3-2). Gli emiliani si presentano all'appuntamento con due assenze importanti, dovendo fare a meno del "jolly" Rizzo e dell'esperienza e classe di Franco Brienza. In compenso a centrocampo recupererà il gioiellino Diawara dopo la squalifica, a formare una probabile coppia giovane con l'ex Cagliari Donsah. Buone notizie anche in attacco, dove Giaccherini è pronto a riprendere il suo posto, stavolta, si spera, senza più altre ricadute. L'ex Juve, arrivato in prestito dal Sunderland, è pronto a formare un trio d'attacco tutto pepe con l'ex di turno Mattia Destro e il talentuoso Mounier. Attenzione anche alle incursioni sulle fasce di Masina e Rossettini.

Il Milan si presenta all'appuntamento quasi al completo, con anche i lungodegenti Diego Lopez, Menez e Balotelli in via di recupero (comunque non convocabili per il match contro il Bologna). Mihajlovic ha ormai deciso per il 4-4-2 come modulo tattico principale per il suo Milan, ma c'è ancora qualche dubbio per le posizioni esterne di centrocampo. Bonaventura sembra aver smaltito l'attacco febbrile ma le sue condizioni vengono tuttora monitorate, mentre si complica la posizione del giapponese Keisuke Honda dopo le ultime recenti esternazioni che hanno fatto ancora arrabbiare l'ambiente rossonero. La soluzione alternativa sarebbe arretrare Niang dal ruolo di prima punta, e riformare in attacco la coppia Bacca-Luiz Adriano, quest'ultimo chiamato a un contributo più sostanzioso in termini di gioco di squadra e goal. Più difficile invece vedere in campo Alessio Cerci, sostanzialmente bocciato dall'entourage del Diavolo e circondato, così come Nigel De Jong, da insistenti voci di mercato. Rossoneri favoriti, ma attenzione al morale alto e alla ritrovata compattezza di questo Bologna targato Donadoni.

L'incontro Milan-Bologna sarà trasmesso in diretta su Sky e Mediaset Premium, che offrono gratis la visione delle partite in streaming tramite i servizi Sky Go e Premium Play, con cui vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e cellulari e tablet Android.
Anche l' operatore telefonico Tim danno la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare le singole partite, inclusa Milan-Bologna anche a chi non è abbonato alla tv di Murdoch.
Oltre a queste opzioni, si trovano su internet diverse tv straniere come trasmettono online lo streaming sui rispettivi siti internet. Diversi di questi canali, addirittura, si possono vedere anche in numerose città e zone del Nord via antenna o satellite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il