BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus 80 forze dell'ordine 2016, riforma pubblica amministrazione bozze confermate e rinnovo contratti statali fermo

Tante novità introdotte dal governo Renzi saranno effettive con l'inizio del 2016. Tra queste ci sono da segnalare il bonus di 80 euro alle forze dell'ordine e il rinnovo contratti epr gli statali.




In particolare con l'inizio del nuovo anno previsto un bonus di 80 euro al mese per chi opera nelle forze dell'ordine. Un incentivo dato dal governo Renzi a persone che ogni giorno lavorano in modo assiduo per garanzie la nostra sicurezza, inoltre gli stipendi delle forze armate italiane sono tra i più bassi che si possono trovare in giro per l'Europa. Questo bonus sarà valido per tutto l'anno, mentre si dovrà vedere se sarà allungato anche pe ri prossimi anni. Il bonus non va a cumularsi fiscalmente con lo stipendio ordinario del soggetto che opera nelle forze dell'ordine, quindi dal punto di fiscale non rappresenta uno svantaggio perché non dovrà essere dichiarato in sede di determinazione di tasse da pagare sullo stipendio. Per quando riguarda il rinnovo dei contratti agli statali invece la situazione è molto più complessa: infatti l'aumento proposto dal Governo, pari a 10 euro al mesi lordi, è considerato assurdo dai sindacati di categoria che continuano ad opporsi alla firma, il Governo però dichiara che questo basso aumento viene bilanciato dia vari bonus emanati non solo in questo periodo ma anche nello scorso anno.

Ma in generale il Governo sta cercando di intervenire in modo più ampio su tutta la Pubblica Amministrazione con una bozza di riforma che intervenga ad ampio raggio. in particolare in questa bozza di riforma viene prevista l'introduzione dei distretti per i servizi pubblici locali. In questo modo si vuole definirli gli ambiti territoriali nei quali i servizi devono esser offerti in modo più dettagliato, cercando di evitare sprechi. Inoltre viene introdotto il sistema della consultazione pubblica, nel caso in cui si debbano prendere decisioni che hanno grosso impatto sulla vita pubblica. Infine ci sarà una restrizione molto forte sugli incarichi che i dirigenti pubblici possono assumere e soprattutto un sistema di controllo molto più forte di quello che si è avuto in questi anni. Infine si avrà anche una forte riduzione delle partecipate nella pubblica amministrazione.

L' incontro si potrà vedere in diretta streaming italiano anche con il live gratis sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che anche quest'anno rendono disponibili gratis per gli abbonati i servizi di streaming Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su cellulari e tablet Android o Apple come iPhone e iPad.
. Anche l' operatore Tim offre la possibilità di vedere le partite in diretta della propria squadra su tablet e cellulare, a 29 Euro per tutta la stagione.
Dal 2014 è disponibile anche SkyGoOnline che permette di acquistare la partita - per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare. Il costo del singolo evento è di 9,90 Euro, ma è possibile aderire a promozioni con cui è possibile abbassare il prezzo.
Accanto a queste opzioni, alcune emittenti svizzere e tedesche hanno ottenuto i diritti per la Serie A e perciò permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il