BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa edilizia detrazioni 2016 ì, riqualificazione energetica 2016, incentivi fisco mobili, cucina: come funziona

Anche questi 12 mesi si caratterizzano per i bonus fiscali a favore di chi intende ristrutturare casa o acquistare bonus ed elettrodomestici.




Quali sono i bonus edilizi per il 2016? Ci sono le detrazioni fiscali per la ristrutturazioni con sgravio fino al 50% e limite massimo di spesa di 96.000 euro. Sono coperti gli interventi di manutenzione ordinaria effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale; manutenzione straordinaria sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali; restauro e risanamento conservativo, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali; ristrutturazione edilizia effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali; ricostruzione o ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi purché sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

E ancora: rientrano gli interventi di restauro, risanamento conservativo, e ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro 18 mesi dal termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell'immobile.

Ci sono poi le detrazioni per riqualificazione energetica con sgravio fino al 65% e c'è l'agevolazione per i lavori di adeguamento antisismico con sgravio fino al 65%. Sono compresi gli interventi di riqualificazione energetica di interi edifici per l'abbattimento dell'indice di prestazione energetica per la climatizzazione; gli interventi sugli involucri di edifici per la riduzione della trasmittanza termica delle pareti opache orizzontali o verticali, compresa la sostituzione di vetri e infissi; l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda; la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Poi c'è il bonus mobili ed elettrodomestici per le case oggetto di ristrutturazione. Si tratta dello sgravio Irpef del 50% entro un tetto di 10.000 euro, allargato anche alle coppie under 35, pure di fatto, ovvero quelle in cui uno dei due componenti ha meno di 35 anni. Nell’importo delle spese sostenute possono essere considerate anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati, purché siano state sostenute con le modalità di pagamento richieste per fruire della detrazione ovvero bonifico o carte di credito o di debito.

Infine, le giovani coppie che acquistano la prima casa potranno detrarre il 50% delle spese per l'acquisto di mobili destinati ad arredarla. La detrazione si applicherà alle spese, fino a un massimo di 8 mila euro, sostenute dal primo gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 e sarà ripartita in dieci rate annuali. Il bonus è svincolato dalla ristrutturazione edilizia, ma legato all'acquisto della prima casa.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il