BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa detrazione 2016, incentivi fiscali, arredamento, valvole caloriferi 2016: nuove indicazioni dopo festività

Ecco quali sono i bonus fiscali per ristrutturare la propria casa di cui sarà possibile usufruire in questi 12 mesi.




Confermate le tre agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie (50%), acquisto mobili ed elettrodomestici (50%) e per interventi di risparmio energetico e antisismici (65%). Per quanto riguarda le ristrutturazioni edilizie, oggetto della detrazione sono le singole unità immobiliari residenziali ovvero interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia; le parti comuni di edifici residenziali ovvero interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia; realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, eliminazione di barriere architettoniche, bonifica dall'amianto, opere per evitare infortuni domestici, interventi per prevenire atti illeciti, cablatura edifici.

Poi ci sono i bonus per l'acquisto mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), per apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione, come frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento. Sono considerati mobili agevolabili: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché materassi e apparecchi di illuminazione costituenti necessari completamenti all'arredo dell'immobile che è oggetto della ristrutturazione. Non sono, invece, detraibili i costi relativi a pavimentazioni, tende e altri complementi di arredo.

Nell'ambito degli interventi finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici, da quest'anno sono detraibili anche le spese sostenute per l'acquisto, l'installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti. Poi ci sono gli interventi di risparmio energetico riguardanti parti comuni degli edifici condominiali che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Infine sono oggetto di agevolazione fiscale specifici interventi su edifici, adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive, ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il