BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti 2016 migliori: offerte nuove a Gennaio 2015. Confronto migliori per condizioni, spese, rendimenti

Le migliori proposte di conti correnti per questo mese di gennaio 2016, cosa offrono e quale scegliere: le diverse condizioni da considerare




Decidere di aprire un conto corrente richiede innanzitutto una valutazione iniziale delle proprie esigenze, delle operazioni che si desidera svolgere, e delle offerte disponibili. Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Banca di Italia, però, è salito il costo medio di un conto corrente in Italia nel 2014, arrivando a 82,2 euro, in crescita dello 0,4% rispetto al 2013. Inoltre, i conti aperti da almeno 10 anni, e mai cambiati, costano il 20% in più del costo medio (97,5 euro), mentre i conti aperti da un anno costano il 36% in meno del costo medio (52,7 euro).

Sono diverse le proposte sul mercato per questo nuovo anno e questo mese di gennaio propone diverse novità interessanti. Tra i prodotti migliori da segnalare spiccano quello di IW Bank che fino al 31 dicembre 2016 prevede l'esenzione del canone mensile, cioè consente di disporre dei servizi bancari e di un conto corrente a canone zero in caso di accredito dello stipendio o della pensione o di attivazione del servizio di consulenza finanziaria; di azzerare le spese per il deposito per la custodia e l'amministrazione degli strumenti finanziari; e offre la carta di debito IW Cash per pagare e prelevare in Italia e all'estero e il Conto corrente Arancio di ING Direct.

Si tratta di un conto zero spese che anche per giacenze medie superiori ai 5.000 euro non prevede il pagamento dell'imposta di bollo, che è a carico della banca, ha un canone zero anche per la carta di debito e la prepagata e non prevede nemmeno alcuna commissione anche per bonifici e prelievi con la carta in Europa. A seguire troviamo il Conto Corrente Premia conto Plus 1501 di Gruppo Banco Popolare, anche questo senza spese fisse e senza canone fino al 31 dicembre 2106, con operatività sia in filiale che online e che assicura un tasso a regime che non va oltre lo 0,01% lordo ma offre il dossier titoli e trading online gratuito, la carta multifunzionale gratuita e bonifici sul web gratuiti in Europa. L’imposta di bollo è di 34,20 euro.

Tra le altre offerte troviamo anche Contocorrente Youbanking 1501 del Credito Bergamasco che prevede tasso annuo creditore allo 0,01%, ritenuta fiscale al 26%, capitalizzazione interessi trimestrale, spese per scoperto pari al 2% calcolato giornalmente sull'importo dell'affidamento accordato. Gratuiti sono il canone annuo conto e l'imposta di bollo fino al 31 dicembre 2016 e poi passa a 34,20 euro. L’imposta di bollo non è comunque dovuta quando il valore medio di giacenza annuo non è superiore a 5.000 euro.

Buona anche l’offerta del conto New Welcome della Banca Popolare di Milano che propone canone gratuito per 2 anni dall'apertura e in seguito è pari a 48 euro, ma può essere azzerato di un euro al mese per ognuno dei seguenti prodotti aggiuntivi .

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il