BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2016 nuovo e Tfa: misure ufficiali decise oggi Consiglio dei Ministri. Assunzioni, bandi,chi può partecipare,prove

Le prove scritte del nuovo contratto scuola 2016 sono composte da otto quesiti a risposta aperta, due dei quali in lingua straniera.




Nella giornata di oggi venerdì 15 gennaio 2016 è atteso il varo delle nuove classi di concorso della scuola italiana da parte del Consiglio dei ministri. Inevitabile che si parli anche delle prove d'esame degli stessi "concorsi per titoli ed esami per l'accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado, nonché del personale docente specializzato per il sostegno agli alunni con disabilità". Saranno assunti 63.712 nuovi insegnanti, di cui 52.828 comuni, 5.766 di sostegno e 5.118 di potenziamento.

Per quanto riguarda le modalità di svolgimento, le prove scritte sono composte da otto quesiti a risposta aperta, inerenti alla trattazione articolata di tematiche disciplinati, culturali e professionali, volti - si legge nel testo del decreto - all'accertamento delle conoscenze e competenze didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento. Due dei quesiti a risposta aperta sono formulati in lingua straniera, da scegliere tra francese, inglese, spagnolo e tedesco al momento della presentazione delle domanda di partecipazione al concorso. Le tracce delle prove sono predisposte a livello nazionale dal dipartimento per il Sistema nazionale di istruzione e formazione.

La prova orale si compone in una lezione simulata preceduta dall'illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e da interlocuzioni con il candidato da parte della commissione sui contenuti della lezione, anche ai fini dell'accertamento della conoscenza della lingua inglese. Le commissioni giudicatrici hanno a disposizione 100 punti da assegnare, di cui 40 per le prove scritte, grafiche e pratiche, 40 per la prova orale e 20 per i titoli.

Potranno comunque accedere al concorso solo gli aspiranti docenti di ruolo in possesso del titolo di abilitazione all'insegnamento. Per i posti di sostegno per la scuola dell'infanzia, per la scuola primaria e per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, è necessario il relativo titolo di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Le 11 nuove classi di concorso per il prossimo anno scolastico sono A-23 Lingua italiana per discenti di lingua straniera; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-53 Storia della musica; A-5 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado tl; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il