BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Atalanta > Atalanta Inter streaming

Atalanta Inter streaming live gratis diretta link, siti web migliori. Dove vedere (AGGIORNAMENTO)

Nella prossima giornata di campionato, prima del girone di ritorno, Inter e Atalanta si affrontano in un match delicato, che potrebbe vedere la crisi di una delle due squadre.




AGGIORNAMENTO: Atalanta Inter, c'è tanta attenzione tra i nerazzurri in questa fase del riscaldamento che precede la gara contro gli uomini di Edy Reja. Possiamo vedere il cileno Medel particolarmente reattivo, pronto a schierarsi nel cuore del centrocampo. I tifosi nerazzurri di Milano sperano in un ritorno alla vittoria.

AGGIORNAMENTO: Atalanta Inter, l'impressione è che Roberto Mancini possa proporre la stessa formazione delle ultime due gare con la sola eccezione della presenza di Biabiany. Si prospetta quindi l'ennesima panchina per Jovetic, il cui riscatto dal Manchester City non è più così scontato. Confermato D'Ambrosio sulla fascia destra. Per vedere la partita in streaming live gratis in italiano e la diretta abbiamo indicato in questo articolo vari metodi tramite app, siti web e link, oltre che emittenti straniere che trasmettono in chiaro.

L'Inter infatti è reduce dal brutto ko interno subito contro il Sassuolo, in una sfida dominata dai nerazzurri ma che alla fine ha visto vincere la squadra di Di Francesco su rigore. Un'Inter che quindi ora cerca la vittoria pe tornare almeno al secondo posto, per questo Mancini potrebbe mandare in campo una formazione offensiva, con la presenza in contemporanea di Ljalic, Perisic e Jovetic sulla trequarti e con Icardi a fare il centravanti. Un Icardi che in queste ultime giornate sembra aver ritrovato il feeling con il gol, anche se contro il Sassuolo si è reso protagonista di un errore sotto porta che forse è costata la vittoria ai nerazzurri. Inter che potrebbe presentare anche qualche novità a centrocampo, con l'esclusione sia di Brozovic che di Kondogbia e il loro posto sarà preso da Medel e Guarin, che tanto bene hanno fatto quando hanno giocato in coppia. Intanto dal mercato potrebbero arrivare le cessioni di ranocchia e di Juan jesus, che sono vicini a Bologna e Roma, anche se la trattativa soprattutto per l'italiano appare moto difficile in quanto il numero 23 nerazzurro ha un ingaggio troppo alto per gli standard della società felsinea.

L'Atalanta ha bisogno di almeno un pareggio perchè non può permettersi un'altra sconfitta. La squadra di Reja infatti è reduce da ben quattro ko consecutivi e quindi Reja spera che contro l'Inter arrivi una prestazione all'altezza della situazione. Un Reja che potrebbe mandare in campo il giovane D'Alessandor che potrebbe affiancare Gomez e Denis nel tridente orobico, mentre a centrocampo appare ancora in dubbio Cigarini, che in settimana si è allenato a parte e che non appare ancora sicuro del rientro tra i convocati. In difesa invece spazio per Toloi, che potrebbe essere ancora preferito a Stendardo: il centrale italiano infatti sembra essere ancora scosso dal lutto che lo ha colpito settimana scorso così Reja potrebbe decidere di mandare in campo l'argentino, anche se in queste ultime gare non è apparso molto brillante. Confermato invece Paletta, un giocatore che tanto bene sta facendo con questa maglia, anche in questo periodo negativo per la squadra del presidente Percassi, che intanto cerca nuovi rinforzi sul mercato.

L' incontro sarà trasmesso in diretta sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che mettono a disposizione dei propri clienti la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite le app Sky Go e Premium Play, che permettono di vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e tablet e cellulari Android.
Anche l' operatore Tim offrono la possibilità di vedere le partite in diretta della propria squadra su tablet e cellulare.
C'è anche SkyGo Online che permette di acquistare le partite, compresa Atalanta-Inter con la qualità della tv di Murdoch ai non abbonati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il