Lavori estivi: ecco alcune possibilità di trovare lavoro non solo per i più giovani

Estate in veloce avvicinamento per molti lavoratori e studenti con obiettivi di vacanza 'alternativa' all'insegna del risparmio o addirittura del guadagno



Estate in veloce avvicinamento per molti lavoratori e studenti con obiettivi di vacanza "alternativa" all'insegna del risparmio o addirittura del guadagno. Anche quest'anno per molti giovani si tratterà di ottimizzare i mesi estivi con esperienze formative e in qualche modo "remunerative", mentre per molti altri potrebbe trattarsi di una comoda via di fuga da una statica realtà professionale.
Diverse le opportunità di lavoretti stagionali per giovani e giovanissimi, animati dal desiderio di indeipendenza e autonomia per almeno 2-3 mesi l'anno.
Dall'esperienza "alla pari" come baby-sitter presso qualche famiglia madre-lingua alla cura di barche e yacht come giovani marinai e skipper.

Che siate giovani lupi di mare o mary-poppins in erba le opportunità sono numerose, basta sapersi guardare intorno.

Le regole per essere alla "pari"

I candidati ideali sono studenti tra i 18 e i 25 anni che intendano fare un'esperienza lavorativa imparando bene una lingua. Nel contratto è previsto che in cambio di babysitteraggio e insegnamento della lingua italiana ai bambini venga corrisposto vitto, alloggio e una "paghetta" mensile, con la garanzia di una sistemazione indipendente (cameretta). La durata del soggiorno si aggira intorno ai 12 mesi e le modalità contrattuali sono molteplici:

Stipendio da au pair

Nel caso del contratto demi-au pair il ragazzo o la ragzza dovranno garantire una presenza minima in casa ma potranno frequentare liberamente corsi di apprendimento linguistico. E' buona norma concordare da subito le regole fondamentali del vivere "comune" per evitare possibili contenziosi su utilizzo del telefono, accesso a Internet, utilizzo della macchina.

Cuochi-marinai senza frontiere

Crociere a gonfie vele per quest'estate. Che si tratti di compagnie navali o ditte che gestiscono le attività all'interno delle navi le opportunità di impiego sono numerose e variegate.
Dall'addetto ai servizi commerciali al personale d'assistenza, dall'intrattenimento al personale cucine, l'importante è preventivare dai 4 ai 6 mesi di viaggio, conoscere almeno una o due lingue oltre la propria e avere una buona qualifica professionale nel settore o un equivalente titolo di studio. Criteri di selezione più rigide vengono applicati nel caso delle compagnie nautiche che richiedono oltre al libretto di navigazione anche il certificato nautico STCW 98.
Le tipologie contrattuali sono varie ed eventuali, dal classico contratto a tempo indeterminato sottoposto al contratto nazionale del settore marittimo ai contratti atipici di viaggio, di durata compresa tra i 4 e i 6 mesi.

Il guadagno è variabile a seconda delle mansioni svolte, si parte da una base di 2.100 Euro per allievo ufficiale per arrivare ai 2.600 di un cuoco professionista e addirittura ai 4 mila per un commissario di bordo, a gestione del personale.
In questo caso è richiesto il certificato della scuola alberghiera e un minimo di esperienza di approvvigionamento.

Skypper all'arrembaggio

Giovani professionisti, capaci non solo di governare una barca a vela, ma anche di coinvolgere l'equipaggio e sensibilizzare gli ospiti alla valorizzazione dell'identita' culturale e delle risorse del Mediterraneo, questo il profilo ideale per diventare uno 'skipper animatore". Per la nuova figura professionale, esce un bando che prevede la selezione di quaranta giovani cittadini europei, di eta' compresa fra i 18 e i 30 anni. L'iniziativa nasce nell'ambito del progetto MedMySea, finanziato dall'Unione Europea: a lanciare il corso e' il Dipartimento di Studi Giuridici, Politici e Sociali ''Persona Mercato e Istituzioni'', dell'Universita' degli Studi del Sannio, in collaborazione con Assonautica Sicilia e la Stazione Zoologica Anton Dohrn.

Quali i requisiti indispensabili per essere selezionati? Il diploma di maturita' e la conoscenza della lingua inglese.
Il corso, della durata di due settimane, si svolgera' a Palermo nella sede di Assonautica, fra il 7 e il 20 luglio 2007.

Per i residenti a Palermo e' previsto vitto gratuito, per i non residenti vitto e alloggio gratuito. La domanda di ammissione al Corso, che dovra' pervenire entro e non oltre le ore 13 del 25 giugno 2007, puo' essere indirizzata: per via postale, al Dipartimento di Studi Giuridici Politici e Sociali PE.ME.IS, Piazza Arechi II, 82100 Benevento; via fax, al numero 0824.305229; per e.mail, all'indirizzo pemeis@unisannio.it. Per eventuale informazione e' possibile contattare i numeri telefonici 0824.305232 (12) - (11). I moduli per la domanda di partecipazione al concorso sono disponibili presso gli uffici del PE.ME.IS. o presso la sede dell'Assonautica, in via E. Amari,11-Palermo; o scaricabili dai siti: www.unisannio.it, www.assonauticapalermo.it, www.medmysea.eu. La selezione per titoli e' prevista entro il 28 giugno 2007.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il