BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2016 e Tfa infanzia, primaria, secondaria: mercoledì in Consiglio dei Ministri. Punteggi e modalità prove

Fari puntati sulla tabella di ripartizione dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per oltre 60.000 posti a disposizione.




AGGIORNAMENTO ULTIME NOTIZIE E NOVITA' OGGI LUNEDI' 18 GENNAIO 2016 CONCORSO SCUOLA 2016 e TFA: Dalle ultime e ultimissime novità sembra che le classi di concorso dovrebbero essere approvate mercoledì 20 Gennaio 2016 nel Consiglio dei Ministri tra due giorni. E poi a stretto giro subito i bandi che sono praticamente pronti. Vi terremo informati con tutte le novità e aggiornamernti

L'impressione è che la pubblicazione dei nuovi bandi per il concorso scuola 2016 sia imminente. Dal punto di vista tecnico serve il disco verde del Consiglio superiore della pubblica istruzione. Lo schema di decreto è pronto ed è stato già consegnato e prevede una modalità di svolgimento delle prove scritta articolata in otto domande, di cui due in lingua straniera, e una successiva prova orale che passa anche dalla simulazione di una lezione. Il tutto per la conquista di uno dei 63.712 posti messi in palio.

Il Ministero dell'Istruzione ha anche definito la tabella di ripartizione dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l'accesso ai ruoli del personale docente ed educativo nella scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado. In tutti i casi sono attribuiti fino a un massimo di 10 punti per il titolo di accesso al concorso. Ci sono poi fino a 10 punti per i titoli professionali, culturali e di servizio e altri 3 per le pubblicazioni. In particolare, per ciascun libro o parte di libro, dai contenuti inerenti alla specifica classe di concorso ovvero le aree trasversali delle pedagogica, della didattica, dei BES o dell'utilizzo delle tecnologie dell'informazione, è in gioco fino a un punto.

E ancora: per ciascun articolo dai contenuti inerenti alla specifica classi di concorso ovvero le aree trasversali della pedagogia, della didattica, dei BES o dell'utilizzo delle tecnologie per l'informazione e la comunicazione nella didattica, pubblicato su riviste ricomprese negli elenchi Anvur, sono assegnati 0,20 punti. Infine sono oggetto di valutazione anche i titoli di servizio ovvero il servizio di insegnamento prestato, sullo specifico posto o classe di concorso per cui si procede alla valutazione, nelle scuole statali o paritarie di ogni ordine e grado, nelle istituzioni convittuali statali e nei percorsi di formazione professionale. L'insegnamento prestato su posti di sostegno per gli alunni disabili è valutato solo nella specifica procedura concorsuale.

Sono 11 le nuove classi di concorso attese per il prossimo anno scolastico e di cui l'esecutivo dovrebbe dare definitiva conferma nel prossimi giorni: A-23 Lingua italiana per discenti di lingua straniera; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-53 Storia della musica; A-5 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado tl; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il