BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus 80 euro stipendio, busta paga 2016 forze dell'ordine carabinieri, polizia, militari, vigili, esercito: novità settimana

Ammonta a 960 euro l'aumento netto su base annuale che ricevono le forze dell'ordine. Il Corpo forestale si scioglie nell'Arma dei Carabinieri.




Sono tanti i chiarimenti e le novità che si sono affacciati negli ultimi giorni nel confronto sul bonus di 80 euro alle forze dell'ordine. In prima battuta si segnala il lungo elenco dei beneficiari della misura che, si ricorda, è per ora valida solo per il 2016. A vedere aumento l'importo in busta paga, al di là del reddito ricevuto ma purché non si rivesta un ruolo dirigenziale, sono gli appartenenti a Polizia di Stato; Carabinieri; Guardia di Finanza; Corpo Forestale; Polizia penitenziaria; Vigili del Fuoco; Aeronautica Militare; Esercito Italiano; Marina Militare; Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana; Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo Militare dell'Esercito Italiano del Sovrano Militare Ordine di Malta; Capitanerie di Porto.

Questi 960 euro annuali non hanno natura retributiva ovvero non concorrono alla formazione del reddito complessivo ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche e dell'imposta regionale sulle attività produttive e non è assoggettato a contribuzione previdenziale e assistenziale.

In questo contesto è confermato che il Corpo forestale si scioglierà nell'Arma dei Carabinieri come previsto dalla riforma Madia. Il relativo decreto era atteso nell'ultimo Consiglio dei ministri, ma l'intero pacchetto di cambiamenti è stato poi rinviato alla prossima settimana. Critici i sindacati forestali che annunciano un sit-in a Montecitorio. La bozza del decreto sancisce l'assorbimento del Corpo forestale nell'Arma, cui sono attribuite le funzioni svolte dai forestali, ad eccezione di quelle di lotta agli incendi che vengono trasferite ai Vigili del fuoco. Indosseranno la divisa dell'Arma i 7.000 forestali ad eccezione di chi transiterà nei Vigili del fuoco (120), Guardia di finanza (30) e Polizia (120).

Confermate anche le altre misure sul potenziamento degli interventi e delle dotazioni strumentali in materia di protezione cybernetica e di sicurezza informatica nazionali nonché per le spese correnti. Anche in questo caso sono in vigore solo per questo 2016. Per l'ammodernamento delle dotazioni strumentali e delle attrezzature anche di protezione personale in uso alle Forze armate, alle Forze di polizia e al Corpo nazionale dei vigili del fuoco sono stati stanziati 50 milioni di euro. Al fine di sostenere interventi straordinari per la difesa e la sicurezza pubblica, con specifico riferimento all'adeguamento delle capacità di contrasto del terrorismo sono stati previsti altri 250 milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il