BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola, Classi di Concorso, Tfa: novità numerose e importanti di questa settimana

Si resta in attesa del via libera alla pubblicazione dei bandi del nuovo concorso scuola 2016. Ecco come sarà svolto.




Il decreto che disciplina il nuovo concorso scuola 2016 ovvero i requisiti per la partecipazione, le modalità di svolgimento e l'attribuzione dei punteggi, anche in riferimento ai titoli posseduti, è stato presentato al Consiglio superiore della pubblica istruzione. Si attende solo il via libera prima della pubblicazione dei bandi, che saranno tre: uno per la scuola dell'infanzia e primaria, uno per la scuola secondaria di primo e secondo grado, uno per il sostegno. In ballo c'è l'assunzione per i prossimi tre anni di 63.712 docenti, di cui 52.828 comuni, 5.766 di sostegno e 5.118 di potenziamento. Solo a quel punto inizieranno le operazioni relativo al terzo ciclo del Tfa ordinario.

Nel corso della settimana sono poi emersi maggiori dettagli sulle modalità di svolgimento del concorso. La prova scritta sarà articolata in otto domande a risposta aperta, due delle quali in lingua straniera. L'obiettivo della commissione giudicatrice è accertare la competenza almeno al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento. Se per la scuola prima le domande saranno necessariamente in inglese, per la secondaria i candidato deve scegliere tra lo stesso inglese, il francese, lo spagnolo e il tedesco. La prova scritta per le classi di concorso di lingua straniera è svolta interamente nella relativa lingua. La prova pratica anche a carattere laboratoriale verte sugli stessi programmi della classe di concorso a cui si riferisce.

La prova orale ha una durata massima di 45 minuti ed è strutturata in una lezione simulata preceduta dalla spiegazione delle scelte di contenuto, di didattica e di metodologia (35 minuti), da interlocuzioni con il candidato sui contenuti della lezione (10 minuti), anche per accertare la conoscenza della lingua straniera prescelta. La prova orale per i posti di sostegno è finalizzata alla valutazione della competenza del candidato nelle attività di sostegno all'alunno con disabilità volte all'apprendimento della lezione curricolare nonché la relativa capacità di trasmissione e di progettazione didattica con riferimento alle diverse tipologie di sostegno.

Il prossimo anno scolastico si caratterizzerà per l'istituzione di 11 nuove classi di concorso, di cui si attende il via libera dell'esecutivo, ovvero A-23 Lingua italiana per discenti di lingua straniera; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-53 Storia della musica; A-5 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado tl; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il