BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Iscrizioni scuola 2016-2017: da venerdì online su siti web ufficiale. Come fare, istruzioni, come funziona

Solo da venerdì sarà possibile presentare domanda per l'iscrizione dei figli a scuola. La registrazione è aperta già da venerdì scorso.




Dal 15 gennaio le famiglie possono registrarsi sul portale www.iscrizioni.istruzione.it per ottenere user-ID e creare la password di accesso, necessari per iscrivere i proprio figli a scuola. Per registrarsi bisogna inserire il codice fiscale del genitore che effettua la procedura. Dal 22 gennaio 2016 al 22 febbraio 2016 è invece possibile l'inserimento delle domande. La procedura di iscrizione è solo online per le prime classi delle scuole statali (primaria, secondaria di primo grado, secondaria di secondo grado). Le iscrizioni alle scuole paritarie potranno essere effettuate online solo se la scuola aderisce all'iniziativa predisponendo il modulo personalizzato mentre per le scuole dell'infanzia si continua a compilare il modulo cartaceo.

Per quanto riguarda la scuola dell'infanzia, la domanda è cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono iscriversi i bambini che compiono tre anni entro il 31 dicembre 2016, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti i bambini che compiono 3 anni entro il 30 aprile 2017. La domanda per la scuola primaria è online. Devono iscriversi alla classe prima i bambini che compiono sei anni entro dicembre 2016. Domanda online anche per la scuola secondaria di primo grado: i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell'orario settimanale che può essere di 30 oppure di 36 ore, elevabili fino a 40, in presenza di servizi e strutture adatte.

Qual è la procedura da seguire? I genitori individuano la scuola di interesse, anche attraverso Scuola in chiaro. Da quest'anno sarà possibile consultare il rapporto di autovalutazione di ciascun istituto che contiene informazioni come: i voti degli studenti, la loro prosecuzione negli studi o nel mondo del lavoro, l'organizzazione oraria. Ogni scuola viene identificata da un codice, chiamato codice scuola, che consente di indirizzare con esattezza l'iscrizione. Se non si conosce il codice si può fare la ricerca attraverso il portale Scuola in chiaro cercalatuascuola.istruzione.it, oppure chiederlo direttamente alla scuola. Nel modulo si possono inserire fino a tre scuole, in ordine di preferenza.

Per gli istituti superiori le famiglie possono effettuare l'iscrizione a uno dei diversi indirizzi di studio della scuola (fino a 3), nonché indicare, in subordine, fino a un massimo di altri due istituti p centri di formazione professionale. Le domande in corso di lavorazione possono essere cancellate o modificate. Le famiglie saranno avvisate in tempo reale, via posta elettronica, dell'avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda. La famiglia riceve una email di conferma dell'avvenuta trasmissione e, successivamente, dell'accettazione o meno della domanda. Occorre ricordare che le domande inoltrate per prime non danno diritto di precedenza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il