BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novitÓ per uscire prima rilanciate da condizioni particolari quota 100, quota 41, mini pensioni: ultime martedý oggi

Esisterebbero in Russia, Nord Italia e Sicilia vere e proprie centrali delle scommesse sulle partite di tennis internazionale.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 19:33 oggi martedì 19 Gennaio 2016): Se ci sono dei segnali che chiaramente indicano che delle novità per le pensioni sono molto difficili a livello strutturale alcune indicazioni concrete più di tante ultime notizie e ultimissime indicano che ci possono essere dei cambiamenti almeno di prova, con fondi e tempistiche limitate. Indicazioni che ovviamente bisogna prendere con le "pinze" come tutto quello che riguarda la delicata tematica delle pensioni.

A oggi martedì 19 gennaio 2016 spunta ottimismo in merito alla possibilità di introdurre novità sulle pensioni. Segnali positivi dalle ultime notizie: ecco quali.

Pensioni. Ci sono alcuni segnali che lasciano ben sperare intorno alla revisione delle regole sulle pensioni. Sono le novità relative al congelamento dell'aumento delle aspettative di vita nel contesto dell'applicazione del contributivo donna, che avrebbe spostato il avanti il traguardo del congedo, e l'investimento di 2,5 miliardi di euro per l'implementazione della misura, parte dei quali potrebbe essere verosimilmente dirottato altrove. Va da sé che la somma non consentirebbe di far svoltare il comparto delle pensioni, ma potrebbe almeno agevolare all'introduzione di quei metodi di prova di cui se n'è discusso anche in sede di dibattito sulla manovra.

Sul tavolo delle discussioni ci sono anche le varie versioni di quota 100 ovvero della somma fra età anagrafica ed età contributiva da raggiungere per andare in pensione, la staffetta generazionale graduale e per legge attraverso il part time, l'introduzione di una penalizzazione massima dell'8% per chi si ritira prima rispetto al raggiungimento di 62 anni di età e 35 anni di contributi o dell'assegno universale come strumento di sostegno al reddito per chi si trova in uno stato di disoccupazione da due anni e, così come suggerito dal presidente dell'Inps, il ricalcolo degli assegni con il contributivo per consentire il ritiro un po' prima rispetto a quanto ora fissato dalla legge previdenziale.

Riforma Aia. Cambia il regime delle modifiche a impianti sottoposti ad Autorizzazione integrata ambientale. Sono considerate modifiche sostanziali quelle che prevedono incrementi dei valori soglia ex allegato VIII, Parte II del dlgs 152/2006, pari o superiore agli stessi; quelle che determinano effetti negativi significativi sull'ambiente; quelle che sono soggette a Via; quelle che comportano l'emissione di nuove sostanze pertinenti significative. Sono non sostanziali quelle che consentono di condurre le attività nel rispetto del previgente quadro prescrittivo Aia e non coincidono con realizzazione di nuove unità o integrale sostituzione unità preesistenti.

Tennis truccato. Negli ultimi dieci anni, 16 giocatori tra i top 50 sono entrati nel mirino della Tennis Integrity Unit (creata nel 2008 per investigare sulle scommesse illegali e i match aggiustati). Tra essi, anche vincitori Slam. È l'allarme della Bbc, entrata in possesso dei documenti segreti dell'inchiesta partita da un match del 2007 tra il russo Davydenko e l'argentino Vassallo Arguello. Nessuno dei tennisti è stato sanzionato ma l'indagine ha portato alla scoperta di vere e proprie centrali delle scommesse in Russia, Nord Italia e Sicilia che puntavano sui match truccati. Nella lista di sospetti molti tennisti in attività: otto di essi parteciperebbero, secondo la denuncia della Bcc, all'Australian Open scattato nella notte a Melbourne.

Riforma energie rinnovabili. L'anno appena trascorso è stato quello delle energie rinnovabili. A rivelare i numeri (+4% in termini di investimenti per una cifra complessiva di 328,9 miliardi di dollari) è stato il tradizionale Bloomberg New Energy Finance. Secondo Michael Liebreich, presidente del comitato consultivo, queste cifre "sono una splendida replica a tutti coloro che si aspettavano uno stallo negli investimenti in energia pulita dopo il calo dei prezzi di petrolio e gas. Eolico e solare sono in fase di implementazione in molti Paesi in via di sviluppo, come parte naturale e sostanziale del mix energetico. Possono essere prodotti a buon mercato, riducono l'esposizione di un Paese ai futuri prezzi dei combustibili fossili e, soprattutto, hanno tempi di costruzione molto rapidi".

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il