BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa 2016 e mobili: detrazioni, incentivi fiscali Agenzia Entrate regole ufficiali e novità da Milleproroghe

Anche il 2016 si caratterizza per essere un anno favorevole alle detrazioni. Bonus anche per chi acquista mobili e grandi elettrodomestici.




Questi sono i giorni del Milleproroghe alla Camera, da cui potrebbero arrivare novità anche in merito alle detrazioni casa. Il punto di partenza sono i tre tipi di agevolazioni e bonus in vigore per i 12 mesi del 2016. In prima battuta c'è quella del 50% sulle ristrutturazioni edilizi. Oggetto dell'agevolazione per le singole unità immobiliari residenziali sono interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia; per le parti comuni di edifici residenziali sono interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia. E poi: realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, eliminazione di barriere architettoniche, bonifica dall'amianto, opere per evitare infortuni domestici, interventi per prevenire atti illeciti, cablatura edifici.

Poi c'è l'agevolazione al 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), per apparecchiature per le quali sia prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione. Il tetto di spesa è di 10.000 euro che sale a 16.000 euro per le giovani coppie (costituenti un nucleo familiare composto da coniugi o da conviventi more uxorio, da almeno tre anni, in cui uno dei due non abbia superato i 35 anni) "acquirenti di unità immobiliare da adibire ad abitazione principale".

Sono infine detraibili al 65% anche le spese sostenute per l'acquisto, l'installazione e la messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti e a garantire un funzionamento efficiente degli impianti. Sono compresi gli interventi di risparmio energetico riguardanti parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio. Specifici interventi su edifici, adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive, ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il