BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso scuola 2016: tutti i prossimi passaggi per bando e iscrizioni dopo approvazione ufficiale ieri Consiglio dei Ministri

Entro il primo febbraio 2016 saranno resi pubblici tutti i dettagli e le notizie ufficiali in merito al nuovo concorso scuola.




AGGIORNAMENTO OGGI GIOVEDI' 21 GENNAIO ULTIME NOTIZIE E NOVITA' OGGI CONCORSO SCUOLA, TFA, CLASSI DI CONCORSO CONSIGLIO DEI MINISTRI: Si è concluso con l'approvazione di undici decreti attuativi della riforma della Pubblica Amministrazione e con l'approvazione della riforma delle classi di concorso il Consiglio dei Ministri che si è tenuto ieri sera. Con la riforma delle classi di concorso, quelle vecchie subiscono modifiche di denominazione o sono state accorpate tra loro in modo da essere ridotte. Con il via libera di ieri, infatti, le classi di concorso sono passate da 168 a 116 e ne sono state introdotte 11 nuove per l'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado, fra cui, la A-23, Lingua italiana per discenti di lingua straniera, alcune classi relative a nuovi indirizzi della scuola di secondo grado come quello musicale e coreutico, e due nuove classi di concorso che riguardano posti di insegnante di materie tecnico-pratiche. In particolare, le nuove classi di concorso previste sarebbero: A-23 Lingua italiana per discenti di lingua straniera; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-53 Storia della musica; A-5 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado tl; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione.

Entro il 28 gennaio il Consiglio superiore della pubblica istruzione si esprimerà sul nuovo bando per il concorso scuola, dopodiché tutti i dettagli e le notizie ufficiali saranno resi pubblici. Il passaggio intermedio è invece rappresentato dal Consiglio dei ministri di domani mercoledì 20 gennaio 2016, alle prese con le nuovi classi di concorso. Le operazioni del nuovo concorso ovvero le prove scritte, considerando che la prova preliminare dovrebbe essere eliminata, prenderanno il via alla fine del mese di marzo. I candidati saranno alle prese con otto domande a risposta aperta, due delle quali nella lingua straniera scelta al momento dell'iscrizione.

Quindi si passerà alla prova orale, della dura di 45 minuti, articolata in una lezione simulata e, facendo riferimento alle parole indicate nella bozza del decreto, a "interlocuzioni con il candidato da parte della commissione sui contenuti della lezione e anche ai fini dell'accertamento della conoscenza della lingua straniera". Nella formazione della graduatoria finale si terrà conto dei titoli professionali. Ogni anno di servizio porterà mezzo punto aggiunto mentre le abilitazioni con prove preselettive fino a 10 punti. Ulteriori abilitazioni si tradurranno in altri 2 punti. Le prime immissioni in ruolo sono dunque previste per il mese di settembre ovvero con l'inizio del nuovo anno scolastico. Potranno partecipare al concorso solo gli abilitati.

Stando alle disposizioni in vigore, l'accesso ai ruoli del personale docente della scuola materna, elementare e secondaria, compresi i licei artistici e gli istituti d'arte, ha luogo per il 50% dei posti mediante concorsi per titoli ed esami e per la restante parte attingendo alle graduatorie permanenti. Nel caso in cui la graduatoria di un concorso per titoli ed esami sia esaurita e rimangano posti ad esso assegnati, questi vanno ad aggiungersi a quelli assegnati alla corrispondente graduatoria permanente. Questi posti vanno reintegrati in occasione del prossimo concorso. I docenti immessi in ruolo non possono chiedere il trasferimento ad altra sede nella stessa provincia prima di due anni scolastici e in altra provincia prima di tre anni scolastici.

Si accennava alle 11 nuove classi di concorso previste per il prossimo anno scolastico. Si tratta di A-23 Lingua italiana per discenti di lingua straniera; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-53 Storia della musica; A-5 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado tl; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il