BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Banche più sicure in Italia 2016 e a rischio fallimento.Tutta lista Istituti con nomi aggiornati e spiegazione nuove legge Bail IN

Le risposte alla Banca centrale europea di Unicredit, Banco Popolare, Bpm, Carige, Bper e Monte dei Paschi arriveranno dopo le ispezioni a febbraio.




Continua l'allarme sulle banche a rischio in Italia 2016. Le attenzioni sono ora puntate su Unicredit (39,5 miliardi di euro di crediti dubbi), Banca Intesa (34,1 miliardi di euro), Monte dei Paschi di Siena (24,3 miliardi di euro), Banco Popolare (14,2 miliardi di euro), Bper (6,5 miliardi di euro), Banca Carige (4 miliardi di euro), Credito Valtellinese (3,3 miliardi di euro), Banca Popolare di Sondrio (2 miliardi di euro). Agli istituti la Banca centrale europea ha inviato una lettera con cui formula alcune osservazioni sul processo delle verifiche: "Si chiede di comunicare la presenza in organico di esperti deputati alla valutazione degli attivi deteriorati (es. periti immobiliari, ingegneri per shipping, ecc.)".

Le risposte di Unicredit, Banco Popolare, Bpm, Carige, Bper e Monte dei Paschi arriveranno dopo le ispezioni a febbraio. In parallelo, stando alle nuove norme allo studio, la camera arbitrale che si dovrà occupare delle procedure di ricorso all'arbitrato bancario di chi è rimasto danneggiato dal salvataggio di Banca Etruria, Marche, Carife e Carichieti sarà formata da 12 collegi costituiti da un presidente, che dovrà essere un magistrato, e quattro membri scelti preferibilmente fra chi abbia già esperienza negli analoghi organi della Banca d'Italia e della Consob.

Avranno il compito di accertare se chi ha venduto le obbligazioni subordinate ai risparmiatori delle quattro banche abbia rispettato gli obblighi previsti dalle norme sulla trasparenza e correttezza in materia finanziaria, considerando "ogni altro fatto rilevante per la determinazione della prestazione e la corresponsione dell'indennizzo".

Poi ci sono le banche cooperative con crediti deteriorati: Cassa rurale e artigiana di Camerano, Banca di Teramo, Cassa rurale di Pinzolo, Cassa rurale di Mori, Banca di Pistoia, Bcc Agrobresciano, Bcc di Recanati, Cassa rurale di Levico Termine, Cassa rurale Brentonico, Banco Sviluppo coop. Credito, Cassa rurale di Pergine, Bcc del Vibonese, Bcc di Paceco, Bcc di Ghisalba, Bcc Toniolo San Cataldo, Cassa rurale Pinetana, Banca Don Rizzo – Bcc Sicilia occ., Cassa rurale Rovereto, Banca di Rimini credito Cooperativo, Bcc Comuni cilentani, Cassa rurale di Aldeno e Cadine, Bcc Sila Piccola, Bcc Area Pratese, Cassa rurale Caldonazzo, Bcc Verbicaro, Bcc Picena, Bcc Gatteo, Bcc del Nisseno, Bcc di Scafati e Cetara, Bcc Colli Morenici del Garda, Banca di Anagni, Credito cooperativo Interprovinciale Veneto, Bcc Masiano, Bcc Falconara Marittima, Credito coop. Centro Calabria, Bcc di Caltanissetta, Bcc del Lamentino.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il