BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorso Scuola 2016: oggi venerdi' approvazione ufficiale Consiglio Superiore Pubblica Istruzioni bandi

Come si svolgerÓ il nuovo concorsone della scuola 2016, requisiti per accedervi e come fare: cambiamenti prove scritte e orali e assegnazione posti




AGGIORNAMENTO OGGI CONCORSO SCUOLA 2016 VENERDI' 22 GENNAIO 2016 NOVITA' E ULTIME NOTIZIE: Dovrebbe arrivvare oggi l'approvazione ufficiale del Consiglio superiore della Pubblica Istruzione ai bandi per il concorso scuola 2016. Un altro passo importante verso inizio febbraio quando cs arà il rilascio ufficiale. Vi potrebbero, però. essere ulteriori ritardi visto le richieste di cambiamenti avanzati come abbiamo visto qui

E’ atteso per il prossimo primo febbraio il bando ufficiale del concorsone della scuola 2016, cui potranno partecipare solo i docenti abilitati per le assunzioni a tempo indeterminato. La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inviata online sul portale Miur del Ministero della Pubblica Istruzione. In particolare, il concorso metterà in palio 63.712 posti: 5.766 di sostegno, 5.118 di potenziamento e 52.828 posti comuni. Altre 30 mila cattedre saranno coperte da chi è negli elenchi delle Gae. Per le immissioni in ruolo sarà seguito il criterio della suddivisione al 50% ciascuno dalle graduatorie di merito e da quelle ad esaurimento.

Dopo la pubblicazione del bando al primo febbraio, a fine marzo dovrebbe essere fissata la prova scritta e a giugno quella orale, in modo da permettere l'immissione in cattedra dei primi fortunati entro il primo settembre. Nell’attesa di sapere oggi quale sarà la riorganizzazione di undici classi di concorso, di certo si sa che cambierà lo svolgimento delle prove del nuovo concorso della scuola: cancellata la prova preselettiva, la prova scritta sarà computer-based, non più organizzata secondo un quizzone a risposta multipla ma si dovrà rispondere a otto domande a risposta aperta di cui due in lingua straniera, in base alle scelte effettuate dal candidato al momento della presentazione della propria candidatura, e si potrà scegliere tra inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Passando alla prova orale, prevederà la simulazione di una lezione e colloquio con la commissione per l'accertamento delle competenze disciplinari, didattiche e pedagogiche. Per quanto riguarda i punteggi, la prova scritta assegnerà un punteggio pari a 40 punti e avrà una durata di due ore e mezza; la prova orale durerà 45 minuti, suddivisi in 35 per la lezione simulata e 10 per il colloquio finale riguardante gli argomenti della prova scritta, compresa la lingua straniera compresa.

Passando alla valutazione dei titoli, particolare attenzione sarà posta agli aspiranti docenti in possesso del titolo di dottore di ricerca che vale 5 punti aggiuntivi, spazio anche al possesso di lauree ulteriori rispetto a quella per l'accesso all'abilitazione (2 punti); master, diplomi di perfezionamento post lauream o l'abilitazione all'esercizio di una libera professione attinente all'insegnamento scelto dal candidato portano un punteggio aggiuntivo di 0,5 punti ciascuno.

Le pubblicazioni di particolare rilevanza per la classe afferente al concorso varranno 3 punti; altri 2 punti possono essere riconosciuti al candidato che sia stato inserito nella graduatoria di merito di un precedente concorso per la specifica classe di concorso, per ciascun titolo; e ulteriori punti, un massimo di 10, saranno assegnati per la valutazione dei risultati delle abilitazioni all'insegnamento, come il Tfa, mentre il servizio prestato sullo specifico posto o classe di concorso per la quale si procede alla valutazione sarà valutato in 0,5 punti per ogni anno.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il