BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Conti deposito 2016: migliori offerte di fine Gennaio e per inizio Febbraio 2016. Confronto tassi interessi, vincoli, durata

Come funzionano i conti deposito, tassi e rendimenti offerti e le migliori proposte di questo mese di genaio 2016: quale scegliere




Chi ha un pò di soldi da parte e vorrebbe investirli per metterli in un salvadanaio, guadagnandoci con i rendimenti, può scegliere di puntare sui conti deposito, strumenti finanziari particolarmente apprezzati perchè quasi per niente rischiosi. Il conto deposito, in realtà, sarebbe un conto corrente bancario particolare, ma con funzioni limitate e offre tassi di interesse più alti degli altri conti correnti. I conti deposito possono essere offerti solo dalle banche. Per aprire un conto deposito bisogna contattare la banca, o un promotore finanziario, o un consulente, e seguire le pratiche necessarie. I documenti richiesti sono il codice fiscale, un documento di identità valido e un conto corrente tradizionale da usare come conto di appoggio che può anche essere di un’altra banca.

In alcuni casi il conto deposito si può aprire anche online: bisogna compilare il modulo di apertura, stamparlo, firmarlo e spedirlo alla banca insieme a una copia del documento di identità e del codice fiscale. Sono due le tipologie di conti deposito tra cui scegliere: vincolati o senza vincoli. I conti deposito senza vincolo permettono, una volta investito il denaro, di poterlo riprendere in qualsiasi momento senza pagare alcuna penale, mentre i conti deposito vincolati, che possono essere a 3, 6, 12, 18, 24 mesi, non permettono al cliente di poter prelevare prima della scadenza concordata il denaro vincolato.

Per scegliere al meglio un conto deposito bisogna innanzitutto considerare le proprie esigenze e i diversi elementi che sono parte del conto, dagli interessi che permette di maturare, alla logica di capitalizzazione, alle spese per il mantenimento del conto, quelle che cioè si pagano per l’apertura del conto deposito, per la chiusura, per versamenti e prelevamenti, per l’imposta di bollo, per il rendiconto. Bisogna considerare infatti che mente alcuni conti sono a zero spese, altri non lo sono. Anche in questo mese di gennaio 2016 sono diverse le migliori offerte tra cui scegliere, offerte che saranno certamente disponibili anche nei primi dieci giorni del prossimo febbraio.  

Tra le migliori proposte di questo mese spicca quella di InMediolanum Conto Deposito, prodotto a zero spese proposto da Banca Mediolanum, che prevede un tasso creditore annuo lordo dell’1,25% per i nuovi vincoli di 12 mesi. Il deposito è svincolabile senza penali e riconosce anticipi sugli interessi netti ogni tre mesi, e apertura del conto, gestione e operatività non prevedono alcuna spesa. A seguire troviamo la proposta Rendimax First Interessi Anticipati di Banca Ifis, conto deposito online vincolato che assicura un interesse lordo annuo dell‘1,45% per 365 giorni di vincolo; gli interessi sono pagati in anticipo ma il conto non è svincolabile e l’imposta di bollo è a carico della banca; e Conto deposito Findomestic di Findomestic Banca.

Si tratta di conto di deposito libero, operativo online e allo sportello, che garantisce un interesse lordo fino all‘1,50% per 365 giorni di deposito non vincolato. La liquidazione degli interessi è semestrale e l’imposta di bollo gratuita per un anno. Buona anche la proposta di Bancadinamica che assicura ai nuovi vincoli a 12 mesi un rendimento lordo annuo dell’1,70% sul conto deposito, per richieste di apertura entro il 20 gennaio 2016. Sui vincoli a sei mesi si propone l’1,60% lordo, le somme sono svincolabili senza penali e garantite fino a 100.000 euro dal Fondo Interbancario dei Depositi e apertura e gestione del conto non prevedono alcuna spesa.

Ci sono poi il prodotto Deposito Sicuro Linea Rendimento di Nuova Banca Marche, che offre un tasso annuo lordo dell‘1,85% per 274 giorni di vincolo, è operativo online, è sempre svincolabile, ma prevede il pagamento dell’imposta di bollo di 59,84 euro all'anno; e il Conto deposito Santander di Santander Consumer Bank, conto online che assicura l‘1,50% lordo annuo per 365 giorni di deposito libero e che prevede la liquidazione degli interessi trimestrale e il pagamento dell’imposta di bollo pari a 19,95 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il