BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco auto, moto, motorini lunedì domani traffico Milano, Roma, Napoli,Torino tra targhe alterne pari e dispari e blocco traffico

Stop alla circolazione delle auto inquinanti in città e circolazione a targhe alterne: nuovi porovvedimenti anti smog nelle città italiane




AGGIORNAMENTO: Per la città di Torino, nessun blocco nè totale, nè parziale mentre viene confermato quello di Napoli per tutta la settimana se non dovessero cambiare le condizioni atmosferische agli orari e, regole, permessi che abbiamo detto sotto. Nulla, nessuna targa alterna per Roma, nè pari nè dispari, mentre blocco per tutta Milano, l'intera area cittadina per i diesel Euro 3 dalle 8,30-18,30 per auto, moto, motorini mentre per i mezzi commerciali il limite sarà solo dalle 7,30 alle 10,30

AGGIORNAMENTO: Confermato, è ufficiale il blocco totale di oggi domenica 31 Gennaio 2016 a Roma, mentre per domani lunedì 1 Febbraio c'è incertezza sulle targhe alterne pari e dispari a Roma, così come a Milano. A Napoli sembra confermato il blocco totale sempre da domani. Per Torino, Firenze, Genova al momento non è previsto nulla. Vi terremo informati con tutti gli ultimi aggiornamenti e novità

AGGIORNAMENTO: Il blocco del traffico per domenica è stato confermato, così come quello di Napoli. C' da dire che è arrivato prima del previsto il maltempo su diverse città italiane tra cui Milano con una pioggia sottile che batte ad intermittenza da stamattina. Vedremo se basterà per far cambiare decisione che, comunque, in dievrsi casi sia di targhe alterne pari e dispari di moto, motori, auto, scooter che di blcoco totale non è stata ancora presa.

AGGIORNAMENTO: Confermato il blocco del traffico totale domani domencia 31 Gennaio a Roma per auto, moto, motorini, scooter, mentre sono incerte ancora e non ufficiali le targhe alterne pari e dispari per louendì e martedì 1-2 febbario 2016 sempre per Roma. Stesso discorso per settimana prossima a Milano e hinterland, mentre il blocco in città è confemato a Napoli da lunedì 1 febbraio al 6 Febbraio. Si studiano prevvedimenti ma per ora non c'è nulla di ufficiale per Firenze, Torino e altre città italiane.

Il problema dell’inquinamento nelle nostre città sta diventando sempre più grave e nonostante provvedimenti che si alternano al fine di evitarne la diffusione, non si abbassano i livelli delle polveri sottili soprattutto nei grandi Comuni, Ed è di nuovo emergenza smog da Milano a Roma, da Torino a Napoli. Questa situazione di necessità ha portato a nuovi blocchi del traffico e provvedimenti di circolazione a targhe alterne in ognuno dei Comuni dove sono stati nuovamente sforati i limiti di polveri sottili nell’aria. Mentre a Torino e Firenze si sta pensando ancora come modulare tale provvedimenti, a Milano, da lunedì primo febbraio al via il blocco della circolazione per i veicoli Euro 3 diesel, l’abbassamento della temperatura di un grado in case e uffici e le caldaie accese due ore in meno.

A Roma, dopo lo stop di ieri alla circolazione dei veicoli più inquinanti, domenica 31 gennaio si terrà una nuova domenica ecologica divisa in due fasce, dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:30. Inoltre, case e uffici, ad eccezione di scuole e strutture sanitarie, abbasseranno la temperatura dei riscaldamenti a massimo 18 gradi.

A Pordenone sono stati definiti limiti alla circolazione, fissati dalle 9 alle 12:30 e dalle 14, e la circolazione delle targhe alterne ed è stata inoltre vietata l’accensione di fuochi all’aperto, mentre a Modena domenica 31 gennaio è in programma la domenica ecologica straordinaria e dalle 8:30 alle 18:30, non potranno circolare auto a benzina fino a Euro 1; i diesel fino a Euro 3; i ciclomotori e motorini Euro 0.

Anche a Napoli previsto lo stop alla circolazione sull'intero territorio cittadino dal primo al 6 febbraio dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:30. Potranno circolare solo le auto che trasportano diversamente abili, i veicoli elettrici, auto a metano e a gpl, moto e motorini a 4 tempi o a 2 tempi omologati, le auto di car pooling e car sharing, veicoli delle forze dell'ordine e del trasporto pubblico. Escluse dal divieto la Tangenziale, il raccordo A1 Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno e la strada regionale ex SS 162 nei tratti ricadenti nel comune di Napoli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il