BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Torino > Torino Verona streaming

Torino Verona streaming live diretta gratis siti web migliori, link. Dove vedere

All’Olimpico di Torino arriva il fanalino di coda Verona. Per la formazione di Ventura, sconfitta nell’ultimo turno a Firenze, la voglia di tornare subito a muovere la classifica, contro la squadra di Del Neri.




AGGIORNAMENTO: Torino Verona, i padroni di casa hanno la necessità di tornare alla vittoria ma soprattutto di dare continuità a risultati e prestazioni. Non sarà naturalmente così semplice poiché, nonostante l'ingresso in squadra di Ciro Immobile, già perfettamente integrato, oggi mister Ventura dovrà fare a meno degli squalificati Glik e Vives.

Occasione d’oro per il Torino lo scontro contro il Verona ultimo in classifica per riprendere subito a mettere punti in classifica dopo la sconfitta del Franchi di domenica scorsa. La formazione di Ventura si trova attualmente a metà classifica, a quota 26 punti e non ha assolutamente problemi per quanto riguarda la salvezza, ma vorrebbe migliorare la sua posizione nel girone di ritorno. Per quanto riguarda il mercato, dopo l’arrivo di Immobile, si era parlato di una possibile cessione di Maxi Lopez, mentre in questi ultimi giorni è tornata in auge quella di Quagliarella, cercato dalla Sampdoria per sostituire Eder, andato all’Inter. Dopo le note polemiche con i tifosi, potrebbe essere la migliore soluzione sia per la società che per il giocatore. Per quanto riguarda i rinforzi si parla di un portiere, con grande attenzione su Sirigu del Paris Saint Germain, di un centrocampista, forse Cigarini dell’Atalanta, e di un tornante. Per il Verona, che sembra ormai condannato alla serie B, quella di Torino potrebbe essere davvero una gara spartiacque, con Del Neri che comunque crede ancora nella salvezza, ed ha fatto svolgere una serie di intensi allenamenti sul campo di Peschiera.

Per la gara contro il Verona il Torino si trova a dover rinunciare a Vives e Glick, squalificati per una giornata dopo la partita contro la Fiorentina. Ci sarà dunque possibilità di mettersi in evidenza sia Per Gazzi che per Jansson. Nel gruppo che si è allenato durante la settimana al campo della Sisport, si sono rivisti anche Avelar e Bruno Peres, che quindi potrebbero essere convocati. La coppia d’attacco nel 3 – 5 – 2 con il quale Ventura schiererà il Torino è composta da Belotti ed Immobile, con Quagliarella in panchina. In porta, in attesa di un nuovo arrivo, conferma per Ichazo, che ha sostituito Padelli già nelle ultime gare. Ballottaggio anche per quanto riguarda Bovo e Maksimovic, mentre Zaccaposta dovrebbe essere preferito a Bruno Peres.

Nel Verona potrebbe tornare dal primo minuto Luca Toni, e Del Neri potrebbe quindi cambiare modulo affiancandolo a Pazzini, per una coppia d’attacco in grado di impensierire la difesa granata. In assenza dell’ex viola, conferma del modulo 4-4-1-1 con possibile inserimento a centrocampo del giovane Marrone, arrivato negli ultimi giorni dal Carpi, ma di proprietà della Juventus, che lo ha trasferito in prestito. Alle spalle di Pazzini potrebbe quindi giocare Ionita, mentre gli altri tre di centrocampo sono Emanuelson, Wszolek ed Halfredsson, e la linea difensiva davanti a Gollini è composta da Sala e Pisano sulle due fasce e da Helander in coppia con Moras al centro. Indisponibili Romulo, Viviani e Suprayen.

L'incontro Torino-Verona sarà trasmesso in diretta tv sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che per i loro clienti rendono disponibile lo streaming delle partite tramite le app Sky Go e Premium Play, che permettono di visionare le partite in diretta live su tablet e cellulari Android o Apple come iPad e iPhone.
Anche l' operatore Tim permettono di vedere le partite in diretta della squadra del cuore su cellulare e su tablet.
C'è anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare la singola partita Torino-Verona con la qualità di Sky anche ai non abbonati. Il tutto al costo di 9,90 a match, al netto di promozioni che vengono proposte di continuo.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, diversi canali stranieri permettono di vedere le partite anche sui loro siti online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il