Saldi estivi 2007: vendite in linea con il 2006, l'acquisto medio per famiglia sarà di 261 euro.

Iniziano i saldi estivi e secondo quanto pubblicato da ConfCommercio le previsioni sono in linea con quanto venduto lo scorso anno, con una buona propensione agli acquisti da parte dele famiglie anche se non ci sarà nessuna impennata.



Iniziano i saldi estivi e secondo quanto pubblicato da ConfCommercio le previsioni sono in linea con quanto venduto lo scorso anno, con una buona propensione agli acquisti da parte dele famiglie anche se non ci sarà nessuna impennata.

Le previsioni indicano vendite per 3.105 milioni di euro rispetto ai 3.132 dell'estate 2006.

Per i negozianeti e il commercio i saldi estivi rappresenteranno circa il 35% del fatturato degli ultimi mesi dell'anno, con uno scontrino medio che ci aspetta essere intorno ai 261 euro per famiglia, con una spesa per persona di 104 euro.

Questa settimana partiranno i saldi a Torino, Napoli e Genova, mentre dal 7 luglio sconteranno le vendite scontate di aabbigliamento e accessori moda-mare per Bologna, Palermo, Ancona, trieste, MIlano.

Solo a metà luglio scatterà la corsa al prezzo migliore a Firenze, Roman, Bolzano e Venezia.

E' da sottolineare che, probabilmente, quest'anno sarà l'ultima olta che i saldi partiranno con date a scacchiera, in quanto le associazioni alla Conferenza Stato-Regioni stanno pensando di unificare le date per tutti i negozi della penisola: il 2 luglio per i saldi estivi e il 2 gennaio per quelli invernali.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il