BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni novità cambiamenti detrazioni in riforma pensioni prima di mini pensioni, quota 41, quota 100: novità oggi martedì

La società canadese Spin Master ha acquistato l'italiana Editrice Giochi che ha portato da queste parti titoli come Risiko, Scarabeo, Cluedo e Monopoli.




NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 15:12 oggi martedì 2 Febbraio 2016): E' stata davvero tra le ultimissime notizie più siginificative per le novità per le pensioni e non solo, l'indicazione ufficiale data dal Dicastero dell'Occupazione che ci saranno cambiamenti importanti sulle detrazioni e agevolazioni prima della riforma pensioni. D'altra parte un riordino totale è sempre più sentitio e necessario anche riprendendo le ultime notizie date date qualche tempo fa dall'Istituto di Previdenza che attraverso degli studi mostravano come incentivi venivano dati a 200mila famiglie che non ne avevano assolutamente bisogno semplicemente per errori

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 12:47 oggi martedì 2 Febbraio 2016): Ritornando alle ristemazione delle agevolazioni è una conferma per le novità per le pensioni che era stata già indicata come uno degli atti delle delega finanziaria che è in fase di preparazione e che secondo le ultime notizie e ultimissime è già in fase avanzata. Finora si era parlato di una rivisitazione sicura per le aziende, mentre per le pensioni e le detrazioni personali e familiari era ancora incerta. Ora, sembra che addirittura questa potrebbe essere propedeutica alla riforma pensioni.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 10:33 oggi martedì 2 Febbraio 2016): Tra l'altro non è la prima indicazione in questo che arriva come novità per le pensioni tra le ultime notizie e ultimissime in questi giorni. Infatti, vi è stata l'indicazione sempre da parte del Responsabile del Dicastero di stare lavorando per sistemare l'unione tra contributi in gestioni separate che hanno costi molto alti e spesso sono difficili da collegare, costringendo migliaia di persone a continuare a lavorare.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 17:27 oggi lunedì 1 Febbraio 2016): Una ulteriore indicazione interessante per le novità per le pensioni è che verranno riviste le detrazioni e agevolazioni sempre confermata dal Responsabile del Lavoro. Ed è una conferma di una serie di ultime notizie e ultimissime che erano giò state indicate dal Tesoro ovvero di una sistemazione delle detrazioni finora date a pioggia e che non arrivano nelle giuste quantità e a chi davvero ne aveva bisogno. Questo, dunque, potrebbe essere il secondo vero passaggio.

NOVITA' PENSIONI ULTIME NOTIZIE (AGGIORNAMENTO ore 9,15 oggi lunedì 1 Febbraio 2016): Una serie di affermazioni importante ed interessanti sulle novità per le pensioni del Reponsbaile dell'Occupazione rilasciate tra le ultime notizie e ultimissime fanno capire che qualcosa si sta muovendo seppur tra una serie di indicazioni ancora poco certe. La prima vera svolta ufficiale, come stiamo ribadendo molte volte, è l'assgno universale che anche il Ministro Poletti chiama chiaramente come assegno universale seppur indica che inizialmente andrò alle fascie più incapienti, ma che siamo solo all'inizio.

Continua a essere molto acceso il confronto sulle novità pensioni anche in base alle ultime notizie aggiornate a oggi lunedì 1 Febbraio

Pensioni. Con la revisione della composizione dell'esecutivo diventano più chiare le possibilità concrete di introdurre novità sulle pensioni. In particolare sono due le pedine da seguire con attenzione. La prima è quella di Tommaso Nannicini, nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Già impegnato nella riscrittura di alcune delle regole sul mercato del lavoro, non è una novità la sua vicinanza al presidente dell'Istituto nazionale di previdenza sociale. Potrebbe quindi ricoprire quella preziosa funzione di collegamento con l'esecutivo e con lo stesso Yoram Gutgeld, incaricato della revisione della spesa pubblica.

Poi c'è il passaggio di Enrico Zanetti nelle vesti di numero due del Ministero dell'Economia. Seppur con una certa cautela non ha mai nascosto la necessità di prevedere correttivi alle norme in vigore sulle pensioni. In questo contesto al via la rivoluzione interna dell'Inps che ha presentato ai suoi dirigenti il nuovo modello di servizio e le strategie. Tre i punti cardini della riforma: la centralità dell'utente, digitalizzazione e multicanalità, riduzione dei costi e incremento della performance. Si parte dall'assetto organizzativo con la razionalizzazione della prima linea di dirigenza da 48 a 10 direzioni centrali a diretto riporto del direttore generale. La riorganizzazione, si spiega, servirà anche a portare a termine l'integrazione fra i diversi enti previdenziali, di recente confluiti nell'Inps.

Editrice Giochi. La società italiana Editrice Giochi passa nelle mani dei canadesi Spin Master. Tanto per avere un'idea, Editrice Giochi è l'azienda che ha portato in Italia titoli come Risiko, Scarabeo, Cluedo e Monopoli. Spin Master, 715 milioni di dollari di fatturato nel 2014, attraverso le parole di Ben Gadbois, global president e chief operating officer, dichiara di non vedere l'ora di raccogliere l'eredità: "Siamo orgogliosi che la nostra reputazione come partner credibile ci abbia dato la possibilità di aggiungere una azienda conosciuta e rispettata come Editrice Giochi alla famiglia Spin Master".

Svizzera record. La revisione delle norme sul segreto bancario non ha avuto alcun impatto sui patrimoni gestiti dalle banche svizzere. La conclusione è presente nel Rapporto sulle questioni finanziarie e fiscali internazionali 2015 pubblicato dalla Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali. Si legge anche di una pacificazione dei rapporti con Italia, Francia e Stati Uniti.

Omicidio stradale. L'omicidio stradale colposo diventa reato a sé: la sanzione penale sale se chi uccide una persona in strada ha guidato in stato di ebbrezza grave con tasso alcolemico oltre 1,5 grammi per litro o sotto effetto di droghe. Il nuovo reato prevede il raddoppio dei termini di prescrizione e l'arresto obbligatorio in flagranza se l'autore ha bevuto o si è drogato. Se il conducente fugge scatta l'aumento della pena da un terzo a due terzi e non potrà essere inferiore a 5 anni per l'omicidio e 3 anni per le lesioni. In caso di condanna o patteggiamento la patente viene revocata e una nuova sarà conseguibile solo dopo 15 (omicidio) o 5 anni (lesioni).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il