BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni primarie Milano Pd sindaco 2016: come, quando e dove si vota. Sondaggi aggiornati oggi giovedì, chi vince

Pierfrancesco Majorino, Francesca Balzani, Gisueppe Sala e Antonio Iannetta sono i candidati Pd alle primarie di Milano: quando si vota e come




AGGIORNAMENTO: Come ogni giorno con l'avvicinarsi delle elezioni primarie andremo ad analizzare tutti gli ultimi sondaggi aggiornati per il voto che si terrà il 6-7 febbraio e vedremo che ha più possibilità di vincere con tutte le ultime notizie e ultimissime. In questo articolo abbiamo visto anche le regole per votare.

Pierfrancesco Majorino, Francesca Balzani, Gisueppe Sala e Antonio Iannetta sono i candidati Pd alle primarie di Milano per l'elezione di colui che succederà a Giuliano Pisapia per la guida del capoluogo lombardo. Per votare il candidato del Pd per le prossime elezioni amministrative, l'appuntamento è per sabato 6 e domenica 7 febbraio. Possono votare per le primarie del Pd tutti i residenti a Milano con diritto di voto, i cittadini stranieri regolarmente residenti e i ragazzi che avranno compiuto 16 anni. Non potranno, però, votare i cittadini attualmente eletti in qualunque carica politica da un partito avverso a quelli che reggono la coalizione del centrosinistra di Milano.

Per esprimere il proprio voto, gli elettori possono iscriversi in un apposito Albo delle elettrici e degli elettori del centrosinistra milanese fino ad una settimana prima del voto, presso le sedi delle forze politiche aderenti al Comitato promotore delle Primarie 2016. Per votare, gli elettori devono obbligatoriamente esibire al seggio un documento di identificazione (con fotografia) che ne indichi chiaramente l’indirizzo di residenza e/o il certificato elettorale; devono rilasciare il consenso all’inserimento del proprio nominativo nell’Albo e alla consultazione del medesimo da parte di componenti del Comitato Promotore o loro delegati, nei rispetto delle norme sulla protezione dei dati personali; e sottoscrivere le Linee guida del centrosinistra per Milano, accompagnate da un versamento di un contributo di almeno 2 euro per partecipare alle spese organizzative delle Primarie 2016.

Per quanto riguarda il seggio dove votare, ogni elettore dovrà controllare, in base alla propria zona di residenza, qual è la sezione del Pd, o altri luoghi, a essa collegata, dov’è stato istituito il seggio elettorale. Sottolineiamo che i seggi cambiano a seconda che si vada a votare sabato 6 (in cui sarà disponibile un solo seggio per zona) o domenica 7, in cui invece dovrebbero esserci più luoghi per il voto, per cui il consiglio è quello di informasi in maniera precisa e puntuale sull’ubicazione dei seggi. Sarà candidato alle elezioni amministrative il candidato che risulterà aver ricevuto la maggioranza dei voti validamente espressi.

Secondo gli ultimi sondaggi, nonostante una rapida risalita ei consensi di Francesca Balzani, il 'preferito' p ancora Giuseppe Sala, ben distante dagli avversari già da qualche settimane nelle intenzioni di voto dei milanesi. L'ex commissario di Expo, infatti, mantiene un netto distacco rispetto agli altri candidati ma, come talvolta accade, potrebbero anche esserci sorprese dell'ultimo minuto. La corsa però sembrerebbe a tre, tra Sala, Majorino e la Balzani e sarebbe quasi fuori dai giochi Iannetta, che non arriverebbe nenche al 5% dei voti. Per l'Ipsos, infatti, Iannetta sarebbe solo all'1%, e al 2,4% per gli altri istituti di ricerca tra cui Ixè, Termometro Politico, SWG.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il