BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Primarie Milano sindaco: chi può vincere nei sondaggi aggiornati tra Iannetta, Sala, Majorino, Balzani.

Sabato e domenica prossima 6 e 7 febbraio si vota a Milano per l’elezione del candidato sindaco del Pd: sfidanti e sondaggi aggiornati




AGGIORNAMENTO: Si entra davvero nella fase calda per capire chi potrà vincere le primarie del Pd come sindaco di Milano. Il risultato pur mancando poco al voto è ancora incerto. Vediamo chi potrà vincere secondo i sondaggi aggiornati ad oggi, le novità e ultime, ultimissime notizie. 

Sabato e domenica prossime 6 e 7 febbraio si vota a Milano per l’elezione del candidato sindaco del Pd. Quattro i candidati alle primarie del Pd nel capoluogo lombardo: Pierfrancesco Majorino, Francesca Balzani, Gisueppe Sala e Antonio Iannetta, direttore dell’associazione Uisp. Gli ultimi sondaggi mostrano in testa l’ex commissario di Expo Sala, distante, e molto, dagli avversari anche se negli ultimi giorni sono decisamente saliti i consensi per Francesca Balzani, attualmente vice di Giuliano Pisapia. La corsa alla poltrona di sindaco di Milano, però, sembrerebbe a tre, tra Sala, Majorino e la Balzani: secondo i sondaggi recenti, infatti, Iannetta sarebbe per Ispsos solo all'1%, e al 2,4% per Ixè, Termometro Politico, SWG.

Come detto, Giuseppe Sala sembra il candidato favorito, grazie alla popolarità conquistata come Ad di Expo. Voluto da Matteo Renzi e appoggiato dalla maggioranza degli assessori della giunta Pisapia così come dall’unico ministro lombardo dell’esecutivo, il bergamasco Maurizio Martina, le primarie per Sala sono la prima vera esperienza politica, dopo anni alla guida di aziende pubbliche e private. A sfidarlo Francesca Balzani, vicesindaco di Giuliano Pisapia ed ex europarlamentare europea, convinta dall’attuale primo cittadino a candidarsi per rafforzare la continuità con l’attuale amministrazione.

Dal canto suo, Pierfrancesco Majorino fa parte della scena politica milanese già da tanto tempo, ma questo non sembra comunque favorirlo. Considerando che centrodestra appare ancora piuttosto in difficoltà nella selezione di un candidato per la guida della città, il problema più grosso per il Pd nel capoluogo lombardo è rappresentato dalla coalizione, visti i numerosi dubbi che ci sono in Sel nel condividere un progetto politico con un candidato come Sala.

Probabilmente, dunque, i risultati delle primarie di Milano decreteranno Sala come candidato del Pd, soprattutto perché la divisione dei due candidati della sinistra non può che premiare il terzo e l'unica speranza di battere Sala, è che Majorino ritirari la sua candidatura accettando la poltrona di vicesindaco promessagli dalla Balzani. Anche se al momento non sembra potersi delineare tale prospettiva, se dovesse realizzarsi, l’affluenza alle primarie servirebbe solo per capire quanto grande sarà la vittoria di Sala, che resta comunque il favorito. Al momento, infatti, secondo i sondaggi Ipsos, Sala sarebbe al 25%, Balzani al 6% e Majorino al 5%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il